Dona Adesso

“Il Cristo delle Scuole. Il dibattito cristologico nella prima metà del secolo XII”, di Pierfrancesco De Feo

Segnalazioni editoriali da parte della Editrice “Città Nuova”

Attraverso la lettura degli scritti di cinque teologi della prima metà del secolo XII – Anselmo d’Aosta, Ruperto di Deutz, Ugo di San Vittore, Abelardo e Gilberto Porreta -, l’Autore delinea la storia del dibattito cristologico dell’epoca. Si tratta di una discussione che ruota attorno a due questioni fondamentali: la prima è di natura ontologica, centrata sull’essere di Cristo, in merito al significato della terminologia fissata in età patristica per indicare le proprietà e le caratteristiche del Signore, in particolare intorno ai termini natura e persona.

La seconda questione è di natura soteriologica, poiché analizza la figura del Cristo quale salvatore del genere umano tramite un’indagine sulle cause, la natura e gli effetti della sua redenzione.

L’AUTORE

Pierfrancesco De Feo, nato a Salerno nel 1975, è dottore di ricerca in Filosofia, scienze e cultura dell’età tardo-antica, medievale e umanistica presso l’Università degli Studi di Salerno, nonché titolare di Licenza ecclesiastica in Filosofia e Baccalaureato in Teologia. Attualmente insegna Materie Letterarie e Latino nei Licei. È specialista della storia del pensiero teologico nel secolo XII, in particolare delle controversie trinitarie e cristologiche. 

LA COLLANA

Collationes. Con tale nome si denominavano nel Medioevo le conferenze tenute da intellettuali e maestri, per lo più in orario serale, al di fuori degli impegni didattici. La collana accoglie studi monografici su personaggi, temi e problemi della storia del pensiero filosofico, scientifico e teologico sviluppatosi in area europea e mediterranea nel periodo compreso tra i secoli IV e XVI.

DATI TECNICI

ISBN 978-88-311-1802-6
f.to 14×21
pp.  344
prezzo: € 35,00

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione