Dona Adesso

@ Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

“Il cristianesimo al tempo di Papa Francesco”. Un Convegno a Roma

Oggi e domani, ospiti internazionali a Palazzo Firenze per l’appuntamento organizzato dalla Società Dante Alighieri

Apre oggi i lavori il convegno internazionale Il cristianesimo al tempo di Papa Francesco, organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, l’Università degli Studi Roma Tre, l’Università per Stranieri di Perugia e la World History Academy, in collaborazione con la Società Dante Alighieri. La due giorni (19-20 gennaio) intende fare il punto sui primi anni di pontificato di Bergoglio, offrendo una lettura articolata della vita della Chiesa odierna.

Attraverso le relazioni di autorevoli studiosi e di protagonisti della vita ecclesiale, il convegno segue quattro piste di riflessione: la presenza della Chiesa tra centri e periferie, con una relazione introduttiva di Andrea Riccardi e interventi su differenti aree geografiche; il tema della globalizzazione, in cui è compresa anche la questione del rapporto con le altre religioni e confessioni cristiane; la cultura e la teologia; le sfide e le prospettive del futuro.

Lo spettro delle tematiche è ampio nel tentativo di affrontare tutti gli aspetti più rilevanti del cristianesimo al tempo di Papa Francesco. L’intenzione è di offrire una prima lettura complessiva, tra storia e attualità, del pontificato di Bergoglio, in cui rientrino i grandi temi del pontificato – le periferie, il rapporto con i non cattolici, i poveri, la pace – all’interno di una riflessione ampia sulla presenza cattolica nel mondo globalizzato e sul ruolo del Papa e della Santa Sede negli scenari internazionali.

I lavori sono divisi in quattro sessioni. La prima, sul tema “Tra centri e periferie”, vedrà l’intervento di Andrea Riccardi, Massimo Franco, Gianni La Bella, Stefano Picciaredda, Elisa Giunipero, Paolo Gherri; modera Marco Damilano. La seconda sessione, nel pomeriggio di oggi, affronta il tema “Nella globalizzazione”, con gli ospiti: card. Walter Kasper, Marco Impagliazzo, Jean-Pierre Bastian, Jean-François Colosimo, Roberto Morozzo della Rocca; modera Alessandro Masi.

Domani mattina il prefetto della Segreteria per la Comunicazione, mons. Dario Edoardo Viganò, aprirà la sessione “Tra storia, cultura e teologia”, insieme a Benjamin Bravo, Massimo Faggioli, Marta Margotti, Pierangelo Sequeri; modera Adriano Roccucci. Ultimo appuntamento, domani pomeriggio, dal titolo “Sfide e prospettive”, vedrà la partecipazione di Armand Puig, Francesco Bonini, Marinella Perroni; modera Marco Tarquinio. Le conclusioni sono affidate allo storico Agostino Giovagnoli.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione