Dona Adesso

Il cardinale Scola consegna il Carlo Maria Martini International Award

Domani, a Milano, la cerimonia per la consegna del riconoscimento volto a custodire l’eredità di fede dell’arcivescovo ambrosiano

Nel giorno del compleanno del cardinale Carlo Maria Martini, domani, alle 11, presso la Sala conferenze della Curia arcivescoviledi Milano, il cardinale Angelo Scola, interverrà alla consegna del Carlo Maria Martini International Award 2013, promosso dalla Diocesi di Milano e dalla Fondazione Carlo Maria Martini.

Oltre all’arcivescovo di Milano (che consegnerà il riconoscimento ai vincitori), alla cerimonia di premiazione interverranno don Virginio Pontiggia, componente della giuria del Premio, e padre Carlo Casalone S.J., provinciale d’Italia e presidente della Fondazione Carlo Maria Martini.

Lanciato dall’Arcidiocesi il 15 febbraio 2013, il Premio è stato articolato in due sezioni: la prima dedicata ad opere volte a contribuire allo studio e alla conoscenza del pensiero e della figura di Martini; la seconda riservata a contributi sul rapporto tra Bibbia e la cultura nei suoi vari ambiti. 140 sono stati i lavori presentati, 152 i concorrenti. 

Sono risultati vincitori per la prima sezione: Cristina Dobnerautrice del saggio “L’eccesso. Tu, Carlo Maria Martini, che dici di Gerusalemme?”, testo che ripercorre la biografia del Cardinale, sottolineando l’amore di Martini per la Terra Santa, attingendo ad una ricca documentazione, per lo più poco nota. E Nicola Salvi, autore del docu-film “Carlo Maria Martini uomo di Dio”, filmato in 55 minuti che pone in luce la dedizione di Martini per gli studi biblici, illuminando il rapporto preferenziale del Cardinale con la Parola.

Ad aggiudicarsi, invece, il premio per la seconda sezione: Raffaele Mellacecon “Johann Sebastian Bach. Le Cantate”, una poderosa monografia dedicata alla cultura letteraria, religiosa e teologica del compositore. E, poi, Nguyen Dinh Anh Nhue, Tran Thi Ly e Jb. Pham Quy Trong, tre giovani studiosi vietnamiti, autori di “The Bible and asian culture. Reading the Word of God in its cultural background and in the Vietnamese context”, un lavoro di ricerca sul rapporto tra la Bibbia e la cultura asiatica.

Speciali menzioni sono state assegnate poi a Marco Garzonio per “Il profeta. Vita di Carlo Maria Martini” (Mondadori), a Damiano Modena per “Carlo Maria Martini. Il silenzio della Parola” (San Paolo – Corriere della Sera) e a Aldo Maria Valli per “Storia di un uomo” (Ancora).

La cerimonia di premiazione sarà condotta dalla giornalista televisiva Annamaria Braccini. Renderanno omaggio alla memoria di Martini un servizio video sulla figura del Cardinale realizzato dalla giornalista Donatella Negri per la Rai in occasione della morte e due contributi audio, uno tratto dal discorso d’ingresso in Diocesi dell’allora mons. Martini, il 10 febbraio 1980, e l’altro tratto dall’intervento al congedo, l’8 settembre 2002, in Duomo.

Previsto anche un accompagnamento musicale a cura di Federica Peruzzini (flauto traverso), Roberta Zacheo (arpa) e Annalisa Ferrara (pianoforte), che eseguiranno musiche tratte dal “Concerto per flauto e arpa KV299”di Wolfgang Amadeus Mozart e da “La Vergine degli Angeli” di Giuseppe Verdi. L’ingresso è libero.

La giornata milanese in onore del cardinale Carlo Maria Martini proseguirà alle 15, in Duomo, con un concerto promosso dalla scuole “Betlem” a alle 18.30, nella chiesa di San Fedele, con la celebrazione eucaristica vigiliare concelebrata dal vicario episcopale e abate di Sant’Ambrogio monsignor Erminio De Scalzi e dal Provinciale d’Italia dei Gesuiti e presidente della Fondazione Carlo Maria Martini p. Carlo Casalone SJ.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione