Dona Adesso
Cardinal Pietro Parolin

Catholic Church England and Wales

Il cardinale Parolin in Macedonia e Bulgaria

Dal 18 al 22 marzo la visita nei due paesi slavi del Segretario di Stato

Macedonia e Bulgaria saranno le prossime mete del cardinale Segretario di Stato vaticano Pietro Parolin. Lo riferisce un lancio dell’Agenzia SIR. Il porporato si recherà a Skopje, capitale della Macedonia, venerdì 18 marzo, dove incontrerà le massime autorità dello stato e celebrerà messa nella cattedrale del Sacro Cuore di Gesù.

Altre tappe della trasferta macedone del Segretario di Stato saranno la presentazione del libro Il nome di Dio è misericordia, realizzato con Andrea Tornielli, l’inaugurazione della nuova residenza vescovile di Skopje e l’incontro con il clero e i religiosi della diocesi e dell’esarcato apostolico per i cattolici di rito bizantino.

In Bulgaria, il cardinale Parolin approderà domenica 20 marzo, consacrando la restaurata chiesa della Dormitio Mariae a Sofia, sede dell’Esarcato catto-bizantino nel paese slavo. In seguito il porporato visiterà la concattedrale di rito bizantino, dedicata a San Giovanni XXIII e costruita su un terreno acquistato dal futuro papa Roncalli, quando era delegato apostolico in Bulgaria.

Sono previste anche una visita del Segretario di Stato al monastero delle suore eucarestine e al centro medico “Giovanni Paolo II”, gestito dalle medesime religiose.

La sera di domenica, Parolin presiederà la messa delle Palme nella concattedrale latina di San Giuseppe a Sofia, poi incontrerà il clero e i religiosi cattolici di tutto il paese.

Lunedì 21 marzo, il Segretario di Stato il patriarca bulgaro Neofit e alcuni membri del Santo Sinodo, il presidente della Repubblica, Rossen Plevneliev, il primo ministro Boyko Borissov e il grande muftì Mustafa Hadzi.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione