Dona Adesso
Card. Giuseppe Betori

Card. Giuseppe Betori - Ministero Turismo Israele

Il card. Betori e nove vescovi toscani in visita in Terra Santa

Presso la sede del Ministero del Turismo di Israele, l’Arcivescovo di Firenze ha sottolineato l’importanza del pellegrinaggio come ponte tra le religioni

“Siamo tutti nati qui”. Con questa frase di  profondo significato ha esordito il card.. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, porgendo il suo saluto ad Amir Halevi, direttore generale del Ministero del Turismo di Israele che ha ricevuto il porporato e ben altri 14 ospiti nella sede del Ministero del Turismo di Israele, a Gerusalemme.

“Abbiamo costruito questo viaggio dal profondo del nostro cuore”, ha dichiarato Alessandra Rimondi, direttore di Petroniana Viaggi che si è occupata della organizzazione tecnica del viaggio stesso e che ha voluto accompagnare personalmente in Israele la delegazione.

“Insieme alla Custodia di Terra Santa abbiamo lavorato per organizzare questo momento di incontro presso la sede del nostro Ministero del Turismo di Israele” ha dichiarato Avital Kotzer Adari, direttore dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia, “nella consapevolezza che un viaggio in questi luoghi riesce a regalare una esperienza irripetibile che arrichisce per sempre la vita di chi qui giunge e chi qui già si trova”.

“Un grande privilegio per il nostro Ministero del Turismo poter accogliere il Cardinale Betori insieme a nove vescovi toscani, tra cui monsignor Cetoloni Rodolfo, Vescovo di Grosseto” ha continuato Avital.

All’inizio della riunione, il direttore generale del Ministero del Turismo di Israele, Amir Halévy, si è voluto congratulare con la delegazione in arrivo inoltrando anche attraverso i francescani presenti calorosi e personali auguri per il lavoro che il nuovo Custode della Terra Santa, padre Francesco Patton, si accinge a compiere.

Il direttore generale ha poi voluto sottolineare l’importanza del pellegrinaggio come un ponte tra le religioni, mezzo insostituibile per la promozione del dialogo in questa area sottolineando il desiderio del Ministero del Turismo di Israele di accrescere e di rafforzare le relazioni amichevoli tra la Santa Sede e lo Stato di Israele.

Il cardinale Betori ha ringraziato per l’ospitalità il direttore generale del Ministero del Turismo e tutto il suo staff e ha sottolineato come il dialogo e l’incontro siano di fondamentale importanza per accrescere il numero dei pellegrini in Terra Santa. Quando rientra in Italia il cardinale Betori ha intenzione di contattare il Consiglio dei vescovi d’Italia al fine di continuare nella promozione dei pellegrinaggi provenienti dall’Italia nella consapevolezza che la riduzione dei pellegrinaggi è causata fondamentalmente dalla non facile  situazione economica in Italia e dalle tensioni internazionali che danneggiano tutti.

All’incontro erano presenti anche il patriarca latino di Gerusalemme, Sua Beatitudine Fouad Twal, e padre Ibrahim Faltas della Custodia di Terra Santa.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione