Dona Adesso

CC0 Pixabay

Il bagnino e il palo

Ogni volta che ci scuote, Dio lo fa solo perché nessuna burrascata ci porti lontano da Lui

Passeggiando lungo la spiaggia, magari a piedi scalzi per gustare la sabbia sul bagnasciuga, è possibile intessere chiacchierate serene o rasserenanti. Quel mattino camminava con me Livio, che mi confidava di trovarsi spesso turbato da episodi sconvolgenti. Voleva in qualche modo venirne a capo.

Insieme abbiamo osservato un bagnino che piantava un palo per fissarvi sopra l’ombrellone. Lo piantava, poi lo scuoteva facendolo roteare; lo estraeva e ripeteva l’operazione di scotimento per fissare il palo sempre più profondamente.

Vedendomi fermo ad osservare, il bagnino mi dice: “qui sulla spiaggia devo fissare bene gli ombrelloni… il vento forte me li porterebbe via”.

Anche Dio ogni volta che ci scuote, o fa accadere dentro o fuori di noi un “terremoto”, lo fa solo per fissarci più profondamente in Lui, perché nessuna burrascata ci porti lontano da Lui.

Ciao da p. Andrea

***

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

 

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione