Dona Adesso

Il 18 giugno, docufilm in Vaticano su Matteo Ricci

Di Gjon Kolndrekaj è stato interamente girato tra la Cina e l’Italia

CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 12 giugno 2009 (ZENIT.org).- Si svolgerà giovedì prossimo 18 Giugno alle ore 21.00, presso la sala Conferenze (Via dell’Ospedale, angolo Via della Conciliazione) la proiezione in anteprima mondiale del docufilm di Gjon Kolndrekaj, “Matteo Ricci, un gesuita nel regno del drago” (RAI Eri-Cda servizi editoriali).

La proiezione è stata organizzata dal Pontificio Consiglio delle Comunicazioni sociali, dalla Curia generalizia della Compagnia di Gesù e dalla diocesi di Macerata-Recanati-Tolentino-Cingoli e Treia.

Il docufilm di Kolndrekaj – regista di successo con trent’anni di esperienza, autore di importanti serie televisive di richiamo, tra cui “Linea Verde” – è interamente girato tra la Cina e l’Italia (Roma e Macerata) ed ha la durata di 50 minuti circa; inoltre, il docufilm ha ricevuto il Patrocinio della Compagnia di Gesù e il benestare del Governo di Pechino. La colonna sonora è del Premio Oscar, maestro Stelvio Cipriani, che ha dedicato un anno di lavoro alle musiche che ripercorrono nel docufilm la vita e le opere del gesuita di Macerata.

“Conobbi la figura di Matteo Ricci nel 1976, in occasione di un mio viaggio a Pechino, con il mio maestro Joris Evans, da allora decisi di dedicarmi alla figura di questo grande missionario italiano che i cinesi chiamavano Li Madou”, ha detto Kolndrekaj in un comunicato inviato dagli organizzatori.

“Dopo aver dedicato anni della mia carriera all’approfondimento delle tematiche relative alle tre religioni monoteiste – ha aggiunto –, dedicarmi alla figura di Ricci, missionario cattolico e scienziato italiano che entrò in relazione con la filosofia e il pensiero orientale era una cosa che mi affascinava. Spero che questo lavoro contribuisca a far conoscere la figura e le opere di Matteo Ricci non solo agli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto ai più”.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle celebrazioni centenarie ricciane (che vede la sinergia della Regione Marche, la Provincia di Macerata, il Comune di Macerata e l’Università degli studi della città marchigiana) e si avvale del contributo di Banca Marche.

Si tratta della prima, grande manifestazione in vista delle celebrazioni ricciane che avranno ufficialmente inizio nel 2010, in occasione del quarto centenario della morte del grande gesuita di Macerata.

All’iniziativa hanno collaborato tra gli altri il Centro Televisivo Vaticano, Kuanghci Program Service – Taipei, il Centro internazionale di scambi culturali con la Cina, CNI, Blueforma design consultants, Artifex-comunicare con l’arte, Tecnostampa.

Maggiori informazioni sul docufilm si possono trovare su www.matteoricci.it

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione