Dona Adesso

I giovani “pro-life” italiani si riuniscono in Calabria

Dal 28 luglio al 2 agosto si svolgerà a Scalea il seminario estivo del Movimento per la Vita Giovani

Per amare ed essere amato. Avrà questo titolo l’edizione XXXI del Life Happening “V. Quarenghi”, il seminario estivo del Movimento per la Vita Giovani che si svolgerà a Scalea, in Calabria, dal 28 luglio al 2 agosto e che verrà presentato ufficialmente lunedì 28 luglio alle ore 10.00 presso il Centro Congressi del Santa Caterina Village di Scalea.

Un modo divertente per diventare cittadini attivi della società. Il Life happening, dedicato alla memoria di Vittoria Quarenghi, prima segretaria del Movimento per la Vita Italiano, riunisce ogni anno più di 200 giovani e tante giovani famiglie provenienti da tutta Italia che hanno voglia di condividere una settimana di vacanza e di approfondimento sulle principali questioni della bioetica e che si interrogano sull’importanza del volontariato e della tutela dei diritti umani. Formazione ma anche amicizia, condivisione e vacanza costituiscono lo “stile Quarenghi”.

Appuntamento consueto ma sempre nuovo, arricchito ogni anno da riflessioni specifiche e da relatori di grande spessore. Come lascia ben intuire il titolo di questa edizione, che condensa la dimensione del sentimento a quella della responsabilità, il tema del seminario verterà sulla dimensione dell’affettività, così centrale per chi intende impegnarsi sul fronte della difesa della vita nascente ma anche così criticato, in particolare dalla cultura dominante, che da un lato sponsorizza l’edonismo più sfrenato e, dall’altro, con la teoria gender mira a de-costruire la stessa nozione di identità sessuale.

Per approfondire aspetti tanto importanti, i ragazzi iscritti al Life Happening “V. Quarenghi” potranno contare sull’aiuto di diversi e competenti relatori esterni – dal dottor Marco Scicchitano, psicologo e psicoterapeuta, ad Ernesto Olivero, Fondatore del Sermig, dal prof. Giuseppe Battimelli, Vicepresidente nazionale dell’Associazione Medici Cattolici, all’on. Mario Sberna, già Presidente Associazione Famiglie Numerose, solo per citarne alcuni –, su diversi momenti di approfondimento con appositi lavori di gruppo ed altro ancora. A rendere l’evento ancora più importante, ci sarà infine la Messa conclusiva, celebrata da mons. Leonardo Bonanno, Vescovo di S. Marco Argentano – Scalea.  L’evento ha avuto il patrocinio del Servizio Nazionale di Pastorale Giovanile della CEI e della Diocesi di S. Marco-Scalea.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione