Dona Adesso

I busti di Matteo Ricci e Xu Guangqi sull’asse dell’amicizia Italia-Cina

Macerata e Shangai hanno deciso di scambiarsi i busti delle due grandi personalità. La statua di Ricci è già in Cina, quella di Xu Guangqi attesa il 24 gennaio in Italia

Scambio di doni sull’asse Italia-Cina, tra la Fondazione Padre Matteo Ricci (Macerata) e l’Ufficio culturale di Xuhui (Shangai). Le statue di bronzo di due grandi personalità delle rispettive città – riferisce AsiaNews – veranno scambiate nell’ambito di un progetto di amicizia ormai consolidato. Si tratta della statua di Matteo Ricci, missionario gesuita d’origine maceratese che ha aperto un’importante via di dialogo e evangelizzazione con la Cina, e Paolo Xu Guangqi, scienziato alla corte di Pechino e discepolo del missionario gesuita.

Il busto di Matteo Ricci, opera dell’artista Emanuele Barsanti, è già giunto a Shangai lo scorso 7 novembre, ma ancora non ha trovato una collocazione definitiva. Con ogni probabilità verrà posto nel giardino-mausoleo di Xu Guangqi, a poche centinaia di metri dalla cattedrale di Sant’Ignazio di Loyola, a Shangai.

Atteso invece il 24 gennaio l’arrivo a Macerata del busto di Xu Guangqi, opera di Yang Dongbai. Ancora non è stato deciso dove verrà collocata, in molti propongono il giardino davanti alla sede della Fondazione Padre Matteo Ricci, sede anche di un seminario missionario. Per l’inaugurazione del busto dello scienziato cinese, a Macerata è atteso anche l’autore, artista molto famoso in patria.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione