Dona Adesso

Pixabay - CC0

“Grazie piccolo agricoltore…”. Le intenzioni di preghiera del Papa per aprile

Nel videomessaggio per l’Apostolato di preghiera, Francesco ricorda che la terra è dono di Dio e chiede che gli agricoltori ricevano il giusto compenso per il loro lavoro

Gli agricoltori, il loro duro lavoro per la terra che è “dono di Dio” e il giusto compenso che essi dovrebbero ricevere. Questi i temi al centro del videomessaggio di Papa Francesco sulle intenzioni di aprile dell’Apostolato di preghiera.

“Grazie piccolo agricoltore”, recita il Pontefice in spagnolo nel filmato, “il tuo contributo è essenziale per tutta l’umanità. Come persona, figlio di Dio, meriti una vita degna”. Per questo, Francesco si domanda se gli sforzi dei contadini siano giustamente “retribuiti”.

“La terra è un dono di Dio”, afferma, “non è giusto utilizzarla per favorire solo pochi, privando la maggior parte dei loro diritti e benefici”.

“Mi farebbe piacere – conclude il Santo Padre parlando ai fedeli – che tu ne tenga conto e che unisca la tua voce alla mia in questa intenzione: che i piccoli agricoltori ricevano il giusto compenso per il loro prezioso lavoro”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione