Dona Adesso
Logo Gmg - Giornata Mondiale della Gioventù Cracovia

Gmg-cracovia2016.it

GMG: presente anche una delegazione ortodossa del Patriarcato di Mosca

L’invito è giunto dal card. Dziwisz, che incontrando i russo-cattolici ha sottolineato l’importanza dell’ecumenismo per difendere i valori cristiani

Dal 24 al 31 luglio una delegazione del Patriarcato russo-ortodosso ha presenziato agli eventi della Giornata mondiale della Gioventù, a Cracovia. A guidare il gruppo – invitato dell’Arcivescovo di Cracovia, card. Stanislaw Dziwisz – il metropolita di Smolensk e Roslavl, Isidoro. Come riferisce il sito della Chiesa russo-ortodossa, era presenti anche Seraphin (Amelchenkov), segretario esecutivo della cancelleria del Patriarcato di Mosca; Gennady (Voitishko), direttore del servizio informazioni del Dipartimento sinodale per l’educazione religiosa e catechismo; M.G. Kuksov, vice-capo della segreteria amministrativa e capo del settore giovanile del Patriarcato di Mosca, oltre a S. Alferov e S. Monakhov, membri dello staff del dipartimento del Patriarcato di Mosca per le relazioni esterne.

Il primo giorno di visita, dopo l’accoglienza da parte di mons. Grzegorz Ryś, vescovo ausiliare di Cracovia, la delegazione ha visitato la Parrocchia ortodossa della città, dedicata alla Dormizione, insieme al rettore, l’arciprete Jaroslav Antosyuk, e al console generale russo a Cracovia, A. Minin.

Il 25 luglio è stato il giorno dell’incontro con il card. Dziwisz, presso il palazzo arcivescovile di Cracovia. Presente anche Celestino Migliore, Nunzio Apostolico in Polonia che, dal maggio scorso, ricopre la stessa carica anche in Russia.

Il card. Dziwisz ha tenuto un discorso nel quale ha sottolineato la necessità di uno sforzo comune delle due Chiese per difendere i valori cristiani in un mondo secolarizzato. Di qui l’importanza – ribadita dal porporato – del dialogo ecumenico cattolico-ortodosso, nonché di quello russo-polacco per dar seguito al Messaggio Congiunto alle Nazioni di Polonia e Russia, che rappresentanti della Chiesa polacca e del Patriarcato russo firmarono nel 2012.

Nei giorni successivi, la delegazione ha incontrato altri esponenti della diplomazia e del clero. Il 28 luglio ha anche partecipato alla Messa presso il monastero di Jasna Gora, a Czestochowa, per celebrare il 1050esimo anniversario del Battesimo della Polonia. Dopo la Messa, celebrata da Papa Francesco, la delegazione ha incontrato il Pontefice romano. Il metropolita Isidoro ha trasmesso a Bergoglio i saluti del Patriarca di Mosca, Kirill, e gli ha dato in dono un’icona della Madonna di Kazan.

Il 30 luglio, vigilia del ritorno a Mosca, i russo-ortodossi hanno preso parte alla veglia di preghiera guidata dal Papa presso il Campus Misericordiae di Brzegi.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione