Dona Adesso
Joyful youth

Pixabay CC0

Gli ostelli della gioventù: non solo un luogo di pernottamento ma di scambio e incontro

L’AIG compie 70 anni e rilancia l’obiettivo di sempre: supportare esigenze e desideri  dei giovani

Si è tenuto giovedì 17 dicembre, presso la sala Koch del Senato, l’incontro per festeggiare i settant’anni di AIG (Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù), nata nel lontano  1945 senza finalità di lucro per iniziativa di Aldo  Franco  Pessina. 

L’AIG ha come finalità la ricerca di una soluzione ad una grande problematica economica giovanile: quella riguardante la mobilità, il viaggio, le possibilità d’incontro. L’AIG è membro ed unico rappresentante per l’Italia della Federazione Internazionale degli Ostelli per la Gioventù, con status  consultivo  presso  l’UNESCO e giovedì il suo presidente onorario, Vanni Cecchinelli, ha spiegato come gli ostelli della gioventù – oggi come in principio – non rappresentino solo una soluzione di pernottamento ma un’opportunità di scambio, incontro e arricchimento culturale tra persone provenienti da diverse parti d’Italia e del mondo.

Cinzia Zaccaria, consigliera del dipartimento della gioventù, ha ribadito questo concetto sottolineando l’altra grande occasione che gli ostelli offrono: quella di sviluppare i propri interessi e passioni e di condividerli con chi ne ha di uguali e diversi, motivo per il quale oggi AIG cerca di attrezzare i suoi ostelli anche di strumenti per proiettare film, suonare musica ed allestire mostre o eventi.

“L’AIG è una risorsa per il nostro paese anche in qualità di partner nel realizzare politiche giovanili. In questo momento il governo sta cercando di investire nei nuovi talenti e quindi intendiamo collaborare con l’associazione in tal senso”, fa sapere la Zaccaria, non mancando di ricordare l’impegno dell’associazione nel valorizzare inoltre gli edifici abbandonati in alcuni parti d’Italia, citando l’esempio di un bene confiscato alla mafia, a Palermo, del quale AIG si è fornito per farne un bellissimo ostello.

In un’epoca di crisi economica come quella che sta investendo il nostro Paese, nella quale vi è nei giovani il desiderio di viaggiare nonostante i costi, ma anche l’urgente necessità di trovare occasioni e spazi tangibili per esprimere i propri estri e allacciare rapporti che permettano loro di realizzare i loro progetti, AIG rappresenta un ottimo ponte di comunicazione tra la crisi e il raggiungimento di nuovi orizzonti.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione