Dona Adesso

Gli auguri del Papa al popolo coreano

In un videomessaggio sulla tv pubblica sudcoreana, Francesco ricorda il suo viaggio di agosto e sottolinea che solo la presenza di Gesù dona la felicità

La visita apostolica di quest’estate in Corea ha lasciato un segno indelebile nel cuore di papa Francesco. L’ennesima testimonianza è stata offerta oggi, dal videomessaggio con il quale il Santo Padre ha voluto indirizzare gli auguri natalizi al popolo coreano attraverso la tv pubblica sudcoreana Kbs.

Il Pontefice non ha mancato di parlare di nuovo del suo viaggio nel Paese asiatico, ricordandolo “con gioia e gratitudine”. Episodi “vivi” nella sua memoria sono “la grande celebrazione in onore dei Martiri, gli incontri con i giovani, ma anche gli altri momenti della visita”.

“Prego il Signore che la luce – prosegue il Papa -, che splende sul mondo del bambino di Betlemme, possa essere sempre nei vostri cuori, nelle vostre famiglie e comunità”.

Il Vescovo di Roma ricorda ai fedeli coreani che “a Natale, ancora una volta, Gesù ci attira a sé con la sua bontà divina. E Gesù è buono, molto buono…”. E “solo la sua presenza può dare la vera felicità all’umanità; senza di Lui non c’è nulla, perché Lui è in grado di rendere la vita sempre nuova e bella”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione