Dona Adesso

Pixabay - CC0

Giubileo delle Corali: in 10mila a Roma dal mondo. Oggi concerto in Vaticano

Iniziato venerdì scorso, l’evento si conclude domani con il pellegrinaggio alla Porta Santa e la Messa in San Pietro presieduta da mons. Fisichella

Si conclude domani, domenica 23 ottobre, il Giubileo delle Corali e degli Animatori Liturgici che ha riunito a Roma circa 10mila persone giunte a Roma da tutto il mondo. L’evento, organizzato da Nova Opera Onlus e dal Coro della diocesi di Roma, si è aperto venerdì scorso con un Convegno formativo nell’Aula Paolo VI sul tema: “Cantare la Misericordia”. Sono intervenuti nella mattinata mons. Guido Marini e mons. Massimo Palombella, nel pomeriggio mons. Vincenzo De Gregorio e il noto artista e teologo padre Marko Ivan Rupnik.

Come informano i promotori dell’iniziativa, non sono mancate le testimonianze di giovani che hanno fatto della musica uno strumento di evangelizzazione e concreto aiuto ai fratelli, come quella di Adriano, ex lungodegente dell’Ospedale Bambin Gesù che si è diplomato in Conservatorio e che oggi porta la musica tra i piccoli ammalati dell’Ospedale, o quella di Giovanni, proveniente dalla Turchia, cresciuto in una famiglia di religione islamica e che ora è fratello salesiano e attraverso la musica costruisce ponti di speranza.

Tutti i partecipanti hanno incontrato oggi Papa Francesco in occasione dell’Udienza giubilare; alle 18, andranno a formare invece un unico grande Coro per un Concerto nell’Aula Paolo VI dedicato alla Divina Misericordia e a San Giovanni Paolo II, nel giorno della sua memoria liturgica. Sul palco dell’Aula mons. Marco Frisina dirigerà l’Orchestra Fideles et Amati, il Coro della diocesi di Roma, le rappresentanze di Corali Diocesane e Parrocchiali e un Coro di voci bianche composto da circa 150 bambini, per un totale di oltre 400 coristi che guideranno il canto delle migliaia di partecipanti (il Concerto, riservato per motivi di spazio ai soli iscritti al Giubileo, sarà trasmesso integralmente alle 22.40 su TV2000, canale 28 Dt).

La tre giorni si concluderà domani con il pellegrinaggio alla Porta Santa e la Messa nella Basilica di San Pietro presieduta da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della nuova Evangelizzazione. Prima di tornare alle loro Comunità diocesane e parrocchiali, i presenti riceveranno ancora la benedizione del Santo Padre partecipando alla preghiera dell’Angelus in Piazza San Pietro.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione