Dona Adesso

Giordania: il principe Hassan Bin Talal condanna l’assassinio di padre Jacques Hamel

Lo zio dell’attuale re Abdallah I ha citato anche il Papa per invocare Dio affinché conceda “il dono della pace e dell’umanità”

L’omicidio di padre Jacques Hamel, il sacerdote francese sgozzato mentre celebrava la Messa da due simpatizzanti dello Stato Islamico, è stato un atto di violenza cieca che “ha scosso la nostra comune umanità”.

Lo ha scritto il Principe giordano Hassan Bin Talal, fratello e consigliere dello scomparso re Hussein di Giordania e zio dell’attuale re Abdallah I, in una dichiarazione rilanciata anche sull’account Facebook a lui dedicato.

Nella dichiarazione riportata dall’agenzia Fides, il membro della Famiglia reale giordana, da sempre impegnato sul terreno del dialogo interreligioso, citando anche Papa Francesco, ha invocato Dio onnipotente “il dono della pace e dell’umanità”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione