Dona Adesso
Gian Luigi Gigli

Ufficio Stampa Gruppo Parlamentare PER L'ITALIA-CENTRO DEMOCRATICO

Gigli: “Raccogliere l’appello del Papa sulla famiglia”

Secondo il presidente del Movimento per la Vita, è tempo che il governo avvii “provvedimenti organici e non meramente assistenziali”

“Occorre raccogliere l’appello lanciato stamane da Papa Francesco all’udienza generale, quando ha lamentato che ‘non si dà alla famiglia il dovuto peso – e riconoscimento, e sostegno – nell’organizzazione politica ed economica della società contemporanea’, malgrado le responsabilità educative e sociali di cui è questa fondamentale istituzione è caricata”.

Lo afferma Gian Luigi Gigli, deputato e presidente del Movimento per la Vita italiano, aggiungendo che “ora è tempo che Governo e Parlamento pensino seriamente alle famiglie nella legge di Stabilità 2016”.

 “Si tratta di avviare finalmente provvedimenti organici e non meramente assistenziali – sottolinea Gigli – per un fisco non più calcolato sul reddito individuale, ma a misura di famiglia. Non è un caso se in Francia il tasso di natalità si avvicina al 2.2, mentre in Italia arriva a fatica all’1.4 e solo grazie all’apporto degli immigrati”.

“I provvedimenti per le famiglie sono tanto più urgenti mentre ci si preoccupa di altre formazioni sociali, quali le unioni tra persone dello stesso sesso, che interessano un numero di persone decisamente inferiore e che non possono comunque contribuire a farci uscire dall’inverno demografico”, conclude poi Gigli.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione