Dona Adesso

Pixabay CC0 - skeeze, Public Domain

Gesù è il traguardo

Se ti amo ti conosco veramente, se ti amo mi si rivela Gesù

“Dove due sono uniti nel mio amore, sono io in mezzo a loro”.

Era la considerazione che piaceva al meccanico del ciclismo. “Una ruota della bici, anche se nuova e brillante… non vale nulla e non gira a dovere finché non registrata con un’altra”. “Devono cercarsi, magari fuori strada…”

E’ la storia di due ruote, nemiche l’una dell’altra, ma desiderose di correre. Tentavano, ma da sole si ritrovavano nel fosso. Fu vittoria appena si sono lasciate comporre in un telaio…

E’ vero che due ruote separate sono disperate, ma unite allo stesso telaio cantano vittoria. Perché?! Appena si uniscono, si ritrovano cavalcate dal campione-Gesù. – Voi due da soli non valete niente, ma possedete il mio valore, voi valete me appena vi mettete insieme, appena cercate di volervi bene-.

Guardandovi a distanza, avevate l’impressione di conoscervi, pensavate di conoscermi – dice Gesù -. Ma appena ciascuna perdona e cerca di volere bene all’altra, allora conosce me e vive in una luce nuova: “A chi mi ama mi manifesterò”.

Se ti amo ti conosco veramente, se ti amo mi si rivela Gesù. La ruota dice all’altra: non posso vincere il tour da sola, ma insieme raggiungiamo il “Campione”, che ci fa vincitori fino all’arrivo.

Perché? Con Lui, il campione della nostra corsa, siamo già vincitori: “So già che tu vincerai…solo m’importa d’amare”. Il traguardo è proprio Lui.

Ciao da p. Andrea
Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione