Dona Adesso

Gaude Mater: la musica come dialogo interreligioso

Si è conclusa in Polonia, la 26° edizione del Festival Internazionale di musica sacra

Si è conclusa il 8 maggio, in Polonia, la 26° edizione del Festival Internazionale di Musica Sacra Gaude Mater, la manifestazione nata nel 1991, per la GMG di Czestochowa.

Il Festival Gaude Mater, uno degli eventi musicali più importanti in Polonia e anche una delle maggiori manifestazioni di musica sacra a livello europeo, si è svolto dal 30 aprile all’8 maggio scorso a Częstochowa e anche in altre città come Cracovia, Radomsko, Nowa Brzeźnica, Wrzosowa, Poczesna, Bydgoszcz e Varsavia.

Al Gaude Mater hanno preso parte 500 artisti di diversi paesi come Italia, Gran Bretagna, Germania, Ucraina, Polonia, Russia.

La manifestazione è stata promossa dalla Società degli Amici Gaude Mater, sotto il patronato del presidente della Polonia, Andrzej Duda.

Nelle chiese delle città (anche nella chiesa luterana e in quella ortodossa), gli artisti hanno eseguito grandi opere della musica sacra e musica originaria di diverse decine di paesi del mondo. Il Festival ha avuto una dimensione ecumenica e ha permesso al pubblico di apprezzare la musica ortodossa, il canto gregoriano, il jazz, così come la musica delle sinagoghe.

I partecipanti del festival hanno potuto ascoltare le opere come La Passione secondo San  Matteo di Johann Sebastian Bach, Gregorian Jazz di Stanislaw Fialkowski e un concerto di Verbum incarnatum, interpretato da Paweł Gusnar, eccellente sassofonista soprano. Una delle stelle del Festival è stata il soprano Simone Kermes (Germania) e il Coro Nazionale dell’Ucraina, Dumka, che ha presentato La notte veglia, op. 37 di Sergej Rachmaninov e Vespri di Tatra, interpretato da Jan Karpiel Bułecka.

Al Festival e stato presentato anche il concerto, nel 1050° anniversario del Battesimo della Polonia intitolato La storia della Polonia scritta con la vita dei Santi.

Quest’anno il Festival è stato dedicato alla figura di Juliusz Łuciuk, il compositore polacco delle tante opere di musica sacra.

Il Festival è nato nel 1991, quando ebbe luogo a Częstochowa la VI Giornata Mondiale della Gioventù. Iniziatore del Festival è stato Krzysztof Pośpiech, morto nel 2011. L’idea del Festival Gaude Mater è quella di far avvicinare le diverse culture e religioni, presentando la musica sacra, tipica delle diverse confessioni religiose.

 [Ha collaborato Margita Kotas]

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione