Dona Adesso

Udienza Generale (13/02/2019) - Foto © Servizio Fotografico - Vatican Media

Francia: Nomina dell’Amministratore Apostolico sede vacante dell’Eparchia di Saint Vladimir-LeGrand de Paris degli Ucraini

S.E. Mons. Kyr Hlyb Borys Sviatoslav Lonchyna, Vescovo dell’Eparchia Holy Family of London degli Ucraini

Il Santo Padre ha nominato Amministratore Apostolico sede vacante dell’Eparchia di Saint Vladimir-Le-Grand de Paris degli Ucraini (Francia) S.E. Mons. Kyr Hlyb Borys Sviatoslav Lonchyna, Vescovo dell’Eparchia Holy Family of London degli Ucraini (Gran Bretagna).

S.E. Mons. Kyr Hlyb Borys Sviatoslav Lonchyna
S.E. Mons. Kyr Hlib Borys Sviatoslav Lonchyna è nato il 23 febbraio 1954 a Steubenville, Ohio (USA). Nel 1975 è entrato nel monastero dei Monaci Studiti Ucraini di Grottaferrata, dove ha emesso i voti perpetui il 19 dicembre 1976. Ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale il 3 luglio 1977. Ha frequentato l’Università Urbaniana dove ha conseguito la licenza in teologia biblica, nonché il Pontificio Istituto Orientale, laureandosi in teologia liturgica orientale nel 2001. L’11 gennaio 2002 è stato nominato da Giovanni Paolo II Vescovo tit. di Bareta e Ausiliare di Lviv degli Ucraini. È stato consacrato il 27 febbraio 2002. Il 14 gennaio 2003 è stato nominato Visitatore Apostolico per i fedeli greco-cattolici Ucraini in Italia e Procuratore dell’Arcivescovo Maggiore a Roma. Dal 4 marzo 2004 ha svolto l’ufficio di Visitatore Apostolico anche in Spagna e Irlanda. Il 25 marzo 2006, è rientrato in Ucraina, con l’incarico di seguire la Vita Consacrata, pur mantenendo l’impegno di Visitatore Apostolico in Italia, Spagna e Irlanda fino al 2009. Il 2 giugno di quell’anno è stato infatti nominato Amministratore Apostolico sede vacante dell’Esarcato Apostolico per i fedeli Ucraini di rito bizantino residenti in Gran Bretagna, di cui il 14 giugno 2011 è divenuto Esarca apostolico e il 18 gennaio 2013 primo Vescovo eparchiale.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione