Dona Adesso

Mons. Domenico Pompili (Diocesi Rieti)

Francesco telefona al vescovo di Rieti: “Mi ha incoraggiato a non avere paura”

Mons. Domenico Pompili era in pellegrinaggio a Lourdes quando è stato raggiunto dalla notizia. Ora si trova nei luoghi colpiti dal sisma

Era in pellegrinaggio a Lourdes mons. Domenico Pompili, vescovo di Rieti, quando alle 3.52 di questa notte ha appreso la notizia del violento terremoto che ha colpito il Centro Italia, in particolare Marche, Umbria e alto Lazio. Il presule si è subito imbarcato sul primo volo disponibile per l’Italia e nel pomeriggio di oggi si recherà sui luoghi del sisma per conoscere in prima persona la situazione e pensare ad eventuali iniziative.

Al Sir, Pompili ha dichiarato di aver ricevuto pure una telefonata, alle 7, da parte di Papa Francesco. “Mi ha informato di aver saputo del terremoto alle 4.15 del mattino e di aver subito celebrato la Messa pregando per le persone coinvolte. Mi ha invitato a non avere paura, e mi ha rivolto parole di vicinanza e di incoraggiamento che vorrei immediatamente portare alla popolazione”.

Dalla Chiesa reatina sono intanto partite le prime azioni di solidarietà grazie agli interventi di Caritas e Croce Rossa. La mensa di Santa Chiara, dalle 12 di oggi, ha avviato una raccolta di generi alimentari a lunga conservazione in favore delle popolazioni colpite.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione