Dona Adesso

Francesco scrive agli Albenganesi: “Approfondire il dialogo sull’ecologia umana”

Il Pontefice ha inviato un messaggio al vescovo Guglielmo Borghetti, in occasione dell’incontro organizzato ieri sera dalla diocesi sulla Enciclica Laudato Si’

“Accompagno con la preghiera e la benedizione apostolica questo incontro sull’Enciclica Laudato Si’: sulla cura della casa comune, con la partecipazione dei fedeli residenti e dei turisti della diocesi”. Anche Papa Francesco ha voluto esprimere il suo plauso per l’incontro organizzato ieri sera ad Albenga, nella piazza principale, organizzato e moderato dal vescovo mons. Giovanni Battista Gandolfo, che ha visto come relatori l’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Luigi Negri, e il vescovo coadiutore di Albenga-Imperia mons. Guglielmo Borghetti.  

Proprio quest’ultimo è stato il destinatario del messaggio del Pontefice, letto a sopresa in apertura della serata, come riferito dalla stampa locale. “Parlare della nostra Casa Comune – ha scritto il Papa – è, da una parte, un richiamo a lodare il signore per la Sua bontà, per la bellezza che Egli ha creato e ci ha affidato, per le meraviglie che ci circondano che, spesso, accecati da altre cose, non vediamo e non proteggiamo dalla nostra rapacità sfruttatrice e dalla nostra indifferenza distruttiva. Lodare il Signore per l’immenso dono di affidarci la cura e la custodia del creato come ci ha insegnato San Francesco d’Assisi con il suo cantico. È, dall’altra parte  – ha aggiunto il Santo Padre – un richiamo a custodire l’intero creato, la nostra casa comune e la bellezza dell’universo, come ci viene detto nel Libro della Genesi, ossia l’avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo”.

Papa Francesco ha quindi esortato i partecipanti all’incontro ad “approfondire il dialogo sull’ecologia umana, strettamente legata all’ecologia ambientale”, affinché “sappiamo assumere gli impegni verso il creato che il Vangelo di Gesù ci propone”. Infine, ha concluso: “Chiedo alla Vergine Maria, Madre di Dio e Madre della Chiesa di benedire questa vostra iniziativa e di proteggervi tutti sotto il Suo manto materno. E, per favore, pregate per me!”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione