Dona Adesso

Foto: Commons Wikimedia - Public Domain

Francesco ricorda il Beato martire Jerzy Popiełuszko

Per il Pontefice, l’esempio del sacerdote polacco è modello “per costruire il giusto ordine sociale nella quotidianità alla ricerca del bene evangelico”

La Chiesa commemora oggi il Beato Jerzy Popiełuszko, il sacerdote polacco che fu ucciso dal regime comunista del suo Paese nel 1984, beatificato da Benedetto XVI il 6 giugno 2010. Salutando i pellegrini polacchi presenti in piazza San Pietro per l’Udienza generale, Francesco ha ricordato la straordinaria figura del martire: “Egli – ha detto – si espose in prima persona a favore degli operai e delle loro famiglie, chiedendo giustizia e degne condizioni di vita, la libertà civile e religiosa della Patria”. “Le parole di san Paolo: ‘Non lasciarti vincere dal male, ma vinci il male con il bene’ (Rm 12,21) sono state il motto della sua pastorale – ha aggiunto il Pontefice -. Tali parole siano oggi anche per voi, per tutte le famiglie e il popolo polacco una sfida per costruire il giusto ordine sociale nella quotidianità alla ricerca del bene evangelico”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione