Dona Adesso

@Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

Francesco ricorda ai fedeli di Iraq, Giordania e Medio Oriente che la Quaresima è “cammino di speranza”

Al termine dell’Udienza generale di oggi, il Papa ha salutato e benedetto i fedeli di lingua araba

“Rivolgo un cordiale saluto ai pellegrini di lingua araba, in particolare a quelli provenienti dall’Iraq, dalla Giordania e dal Medio Oriente”. Al termine dell’Udienza generale di oggi, 1° marzo 2017, Papa Francesco ha rivolto un saluto ai fedeli provenienti da un’area in cui sono tristi realtà la guerra e la persecuzione dei cristiani.

A loro ha ricordato che “la Quaresima è un cammino di speranza: la speranza di raggiungere la Pasqua attraverso il deserto del digiuno e della mortificazione; un cammino di fede, ove si sperimenta la fedeltà dell’amore di Dio che non ci abbandona mai; un cammino di penitenza ove la salvezza si realizza e si compie attraverso la risposta libera dell’uomo; un cammino di liberazione dagli idoli del mondo per giungere alla libertà dei figli di Dio; un cammino di vittoria sulle tentazioni con l’aiuto della preghiera e dei Sacramenti”.

Il Santo Padre ha dunque augurato loro una Buona Quaresima. “Il Signore vi benedica tutti e vi protegga dal maligno!”, ha concluso.

Ai cristiani perseguitati sono dedicate le intenzioni di preghiera del Papa per il mese di marzo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione