Dona Adesso

Formare i giovani alla dimensione umana e lavorativa

Dal 23 al 28 luglio, la 60ª  rencontre del SIESC sul tema Giovani e lavoro, tra progetti e incertezze

Da 23 al 28 luglio si terrà a Roma,  a cura dell’UCIIM, la 60ª  rencontre del SIESC che intreccia Otium  et  Negotium, offrendo una puntuale occasione di riflessione sul tema del lavoro e dell’educazione scolastica. 

Il SIESC, fondato nel 1954 come “Segretariato Internazionale degli Insegnanti Secondari Cattolici”, è divenuto un luogo d’incontro di Associazioni di insegnanti cattolici europei di tutti i gradi d’insegnamento, delle scuole pubbliche e private, aperto ad Associazioni di altre confessioni cristiane ed eventualmente – a titolo individuale – ad insegnanti di altre religioni o non credenti.

Presso la Casa Bonus Pastor, Via Aurelia 208, i  docenti convegnisti provenienti da diversi Paesi: Germania, Austria, Croazia, Francia, Repubblica Ceca,  Romania, Slovenia, Albania, Belgio, Bosnia e Erzegovina, Spagna, Gran Bretagna, Ungheria, Irlanda, Lussemburgo, Paesi Bassi, Serbia e Ucraina alterneranno relazioni e lavori di gruppo.

Dopo i saluti iniziali della presidente nazionale dell’UCIIM, Rosalba Candela,  la prima tavola   rotonda  sul tema Giovani e lavoro, tra progetti e incertezze vedrà la partecipazione di don Mario Tonini, del CNOS per il lavoro, mentre per il mondo  della scuola interverrà    Gian Carlo Sacchi  del  Centro documentazione Scuola/Territorio, di Piacenza e per la  famiglia  Francesco Belletti del  Forum Associazioni Familiari. 

Nella successiva tavola rotonda, la problematica  sarà esaminata per gli aspetti nazionali da Alfonso Balsamo, della Confindustria; per quelli  europei  da Roberto Cipriani  della Commissione Cultura UE, mentre il prof. G. Cesare Romagnoli, dell’Università Roma 3, darà un respiro mondiale alle incertezze dei giovani .

Nella terza sessione  la prof.ssa. Sofia Corradi, dell’Università Roma 3, svilupperà il tema: Giovani e lavoro: quale pedagogia per la  generazione    dell’incertezza, che sarà approfondito in un successivo seminario sul tema  I giovani e il lavoro nell’opera di Don Bosco, da don Carlo Nanni, già Rettore dell’Università Salesiana; All’inizio del terzo Millennio, da Andrea Porcarelli,  professore associato dell’Università di Padova. Quindi Maria Vittoria Cavallari presidente della sezione “G. Nosengo” di Roma, presenterà, da parte dell’UCIIM, Un’idea di  progetto europeo.

A conclusione dei lavori Wolfgang Rank, Presidente del SIESC, presenterà la successiva rencontre, che si terrà in Romania nel mese di luglio 2016.

 

About Giuseppe Adernò

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione