Dona Adesso

Fontana di Trevi. De Lillo: “Il 29 aprile diventi giorno della commemorazione dei martiri cristiani”

Il portavoce di Roma Popolare aderisce alla veglia di preghiera promossa da Aiuto alla Chiesa che Soffre

La veglia per i cristiani perseguitati promossa da Aiuto alla Chiesa che Soffre ha ricevuto l’adesione di Stefano De Lillo, portavoce di Roma Popolare.

“Questa sera, alle 20, la Fontana di Trevi si colorerà di rosso scarlatto, grazie a una serie di fasci di luce, per ricordare il sangue dei tanti martiri cristiani, uomini e donne, uccisi in odio alla propria fede – ha dichiarato De Lillo in un comunicato -. Noi saremo là a testimoniare la nostra partecipazione e per chiedere che questo diventi un evento ricorrente”.

“Proponiamo che il 29 aprile nella capitale della cristianità, d’ora in poi, si celebri la ricorrenza per commemorare le tante vittime cristiane uccise negli atti di barbarie commessi negli ultimi anni e che, ogni anno in questo giorno, la Fontana di Trevi venga illuminata di rosso”.

“Il nostro appello è ai romani e ai tanti turisti che affollano in questi giorni la nostra città affinché – conclude De Lillo – possano essere presenti alla cerimonia contro l’atroce e sistematica violazione della libertà di fede cristiana”.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione