Dona Adesso
Archbishop Salvatore "Rino" Fisichella

Foto: Riccardo Rossi - Wikimedia Commons CC0

Fisichella: “Roma si sta preparando per il Giubileo”

Il presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione sottolinea la valenza spirituale dell’Anno Santo e rassicura i pellegrini in merito alla sicurezza

“Se Dio si dovesse fermare alla giustizia non sarebbe Dio. Dio è Misericordia, che va oltre la giustizia. Niente della nostra vita è esente dalla Misericordia”. Lo ha detto monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, a margine della presentazione del libro Gli anni santi, nella storia della chiesa, edito da Libreria Editrice Vaticana, svoltasi a Roma lo scorso venerdì 13 novembre.  

Fisichella ha ricordato che la proclamazione del Giubileo straordinario è avvenuta il 13 marzo scorso, a due anni esatti dalla elezione di Papa Francesco, ed ha colto tutti di sorpresa. Straordinaria è stata anche l’idea di indicare la misericordia come tema cardinale dell’Anno Santo. “Nessun Giubileo prima d’ora aveva avuto un’indicazione tematica”, ha detto il presule, annunciando variazioni anche nelle tradizionali aperture della Porte Sante. 

Già lo stesso Francesco ha annunciato che aprirà la prima Porta Santa il 29 novembre nella cattedrale di Bangui, nella Repubblica Centrafricana, nel corso del suo viaggio in Africa. Sarà la prima volta che la Porta Santa si aprirà in un luogo diverso da Roma. Il Pontefice ha annunciato inoltre che aprirà la Porta Santa in San Pietro l’8 dicembre, e quella di San Giovanni in Laterano il 13 dicembre. Anche le Porte delle altre due basiliche maggiori di Roma, Santa Maria Maggiore e San Paolo fuori le Mura, verranno aperte il 13 dicembre.

Un’altra novità è che, nello stesso giorno, saranno aperte le “Porte della misericordia” in ogni diocesi del mondo, ovvero le porte di Cattedrali, Santuari e Chiese dove i fedeli ed i pellegrini potranno trovare la via della conversione.

Riguardo al programma degli incontri che avverranno durante l’anno giubilare, mons. Fisichella ha confermato che sono in programma numerosi eventi alla presenza del Pontefice, secondo il criterio delle opere di misericordia spirituale e corporale, al fine di ottenere l’indulgenza giubilare. Ovvero: dar da mangiare agli affamati, dare da bere agli assetati, vestire gli ignudi, ospitare i pellegrini, visitare gli infermi, visitare i carcerati, seppellire i morti, consigliare i dubbiosi, insegnare agli ignoranti, ammonire i peccatori, consolare gli afflitti, perdonare le offese, sopportare pazientemente le persone moleste, pregare Dio per i vivi e per i morti.

In particolare, il capo Dicastero ha spiegato che si sta lavorando di pari passo con le istituzioni per portare i detenuti in piazza San Pietro e celebrare il Giubileo della Misericordia insieme al Papa. “Le sensazioni sono tutte molto buone”, ha poi aggiunto, sottolineando che “l’attenzione nei confronti del Giubileo è incredibile”. Lo dimostra il fatto che il sito che raccoglie le iscrizioni ha raggiunto diverse decine di migliaia di persone in poche ore.

Sul tema la sicurezza, il presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione ha riferito di aver partecipato nel pomeriggio ad una riunione della  Commissione per il Giubileo con il Commissario prefettizio di Roma, Francesco Paolo Tronca, il prefetto Franco  Gabrielli e il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, da cui è emerso che “non risultano nuovi elementi di minaccia”.

In merito alle opere previste dal Comune per migliorare i trasporti e l’arredo urbano della città, Fisichella ha confermato che dovrebbero essere pronte per l’8 dicembre. In particolare nel settore trasporti, l’incremento del numero delle corse tra Fiumicino e la stazione di San Pietro, porterà benefici non solo ai pellegrini ma anche alla città.

About Antonio Gaspari

Cascia (PG) Italia Studi universitari a Torino facoltà di Scienze Politiche. Nel 1998 Premio della Fondazione Vittoria Quarenghi con la motivazione di «Aver contribuito alla diffusione della cultura della vita». Il 16 novembre del 2006 ho ricevuto il premio internazionale “Padre Pio di Pietrelcina” per la “Indiscutibile professionalità e per la capacità discreta di fare cultura”. Il Messaggero, Il Foglio, Avvenire, Il Giornale del Popolo (Lugano), La Razon, Rai tre, Rai due, Tempi, Il Timone, Inside the Vatican, Si alla Vita, XXI Secolo Scienza e Tecnologia, Mondo e Missione, Sacerdos, Greenwatchnews. 1991 «L'imbroglio ecologico- non ci sono limiti allo sviluppo» (edizioni Vita Nuova) . 1992  «Il Buco d'ozono catastrofe o speculazione?» (edizioni Vita Nuova). 1993 «Il lato oscuro del movimento animalista» (edizioni Vita Nuova). 1998 «Los Judios, Pio XII Y la leyenda Negra» Pubblicato da Planeta in Spagna. 1999 «Nascosti in convento» (Ancora 1999). 1999 insieme a Roberto Irsuti il volume: «Troppo caldo o troppo freddo? - la favola del riscaldamento del pianeta» (21mo Secolo). 2000 “Da Malthus al razzismo verde. La vera storia del movimento per il controllo delle nascite” (21mo Secolo, Roma 2000). 2001 «Gli ebrei salvati da Pio XII» (Logos Press). 2002 ho pubblicato tre saggi nei volumi «Global Report- lo stato del pianeta tra preoccupazione etiche e miti ambientalisti» (21mo Secolo, Roma 2002). 2002 ho pubblicato un saggio nel nel Working Paper n.78 del Centro di Metodologia delle scienze sociali della LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma) «Scienza e leggenda, l’informazione scientifica snobbata dai media». 2003 insieme a VittorFranco Pisano il volume “Da Seattle all’ecoterrorismo” (21mo Secolo, Roma 2003). 2004 ho pubblicato insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti” (Edizioni Piemme). 2004 coautore con del libro  “Emergenza demografia. Troppi? Pochi? O mal distribuiti?” (Rubbettino editore). 2004 coautore con altri del libro “Biotecnologie, i vantaggi per la salute e per l’ambiente” ((21mo Secolo, Roma 2004). 2006 insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti 2” (Edizioni Piemme). 2008 insieme a Riccardo Cascioli il libro “Che tempo farà… Falsi allarmismi e menzogne sul clima (Piemme). 2008, è stata pubblicata l’edizione giapponese de “Le bugie degli ambientalisti” edizioni Yosensha. 2009. insieme a Riccardo Cascioli “I padroni del Pianeta – le bugie degli ambientalisti su incremento demografico, sviluppo globale e risorse disponibili” (Piemme). 2010 insieme a Riccardo Cascioli, è stato pubblicato il volume “2012. Catastrofismo e fine dei tempi” (Piemme). 2011 Questo volume è stato pubblicato anche in Polonia con l’imprimatur della Curia Metropolitana di Cracovia per le e3dizioni WYDAWNICTTWO SW. Stanislawa BM.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione