Dona Adesso

Padre Celeste / Pixabay CC0 - WikimediaImages, Public Domain

Fiducia e presunzione

Non si può far nulla senza Dio. L’uomo adulto sarà spensierato e contento solo quando la finirà di presumere sulle sue forze

Ad un incontro i miei amici mi hanno fatto ascoltare una registrazione. Era la voce d’una persona che raccontava il momento di vita spirituale che stava faticosamente attraversando.

Era tutto un piagnucolare su se stesso perché non ce la faceva più a sopportare la moglie; accusava una enorme fatica a perdonare; era incapace di perseverare nei suoi buoni propositi; non riusciva ad avere pensieri di pace.

Affranto per le frequenti cadute,  s’accorge di non riuscire a fare il bene che il cuore gli suggeriva. Era al limite della depressione per il continuo corrucciarsi sui tanti aspetti e momenti negativi della sua vita…

Sono passato, grazie a Dio, per un parco giochi e mi sono seduto su una panchina di fronte a un bimbo che sorrideva a tutti, era la felicità in persona.

Era proprio contento di sé, senza problemi, perché tutto ciò che faceva lo faceva guardando la mamma; si spostava da un posto ad un altro, intraprendeva un gioco o un altro, sempre tenendo per mano la mamma o standole in braccio.

Lui non lo sapeva, eppure mi era maestro. Non occorreva ascoltare le sue parole, non ne diceva una, bastava osservare il suo comportamento. Nulla faceva se prima non chiamava in continuazione la mamma. Senza la mamma il bambino non fa nulla; altrimenti non sarebbe bambino.

L’uomo adulto, piagnucolone, disperato, pieno di rammarichi diventerà sereno, spensierato e contento solo quando la finirà di presumere sulle sue forze. Le fatiche enormi che fa per essere cristiano, non è certamente Dio che gliele chiede.

Il cristiano adulto è maturo quando finalmente capirà, come il bambino, di non poter far nulla senza Dio. Riuscirà a vivere il miracolo della vita cristiana appena permetterà che Dio faccia da Dio nella sua vita.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione