Dona Adesso
Family Day in Rome

Manif Pour Tous Italia

Famiglie pronte a scendere di nuovo in piazza

Il Comitato Difendiamo i Nostri Figli sta formulando al MIUR proposte concrete per l’estromissione del gender dagli insegnamenti scolastici

Dopo il Congresso Nazionale del 12 dicembre scorso, che ha visto la “partecipazione appassionata e qualificata di numerosi delegati dei comitati locali presenti su tutto il territorio nazionale”, i membri del Comitato Difendiamo i Nostri Figli si dicono “ancora più convinti e determinati nel proseguire la nostra azione culturale, pre-politica in difesa della famiglia naturale e della sana educazione dei nostri figli nella scuola, di ogni ordine e grado”.

A questo proposito, è in atto un “concreto dialogo” con il MIUR ed il CDNF ha formulato delle “proposte operative che assicurino l’estromissione di ogni categoria gender all’interno degli insegnamenti scolastici”.

In particolare, si sta lavorando con la Commissione ministeriale incaricata di scrivere le “linee guida” sul comma 16 art.1, che appare, ad avviso del CDNF, “particolarmente pericoloso, potendo lasciare spazio a derive di ‘genere’ inaccettabili”.

“Abbiamo anche proposto ‘buone prassi’ educative, sotto forma di concreti percorsi, sia di formazione alla non-discriminazione di chiunque, sia di educazione all’affettività rispettosa e coerente con l’identità sessuata dei bambini”, si legge in un comunicato del CDNF.

“Stiamo lavorando, quindi – prosegue la nota – ma abbiamo assoluto bisogno del nostro popolo: senza questa appassionata e preziosa spinta, la credibilità e l’autorevolezza culturale-politica viene meno, e famiglie e bambini ne pagheranno le spese”.

Il CDNF rinnova infine l’invito con il quale ha concluso il congresso: “Motori accesi e fianchi cinti: una nuova convocazione in piazza è alle porte!”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione