Dona Adesso

Evangelium Vitae: due giorni di celebrazioni per il ventennale

Martedì 24 marzo, una veglia a Santa Maria Maggiore, mercoledì 25 una giornata di studi promossa dal Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari

In occasione del ventesimo anniversario dalla pubblicazione della Evangelium vitae, i Pontifici Consigli per la Famiglia e per gli Operatori Sanitari hanno promosso una veglia di preghiera e una giornata di studi.

Si inizierà martedì 24 marzo, nella basilica di Santa Maria Maggiore, dove si venera la Salus populi romani. La veglia di preghiera, organizzata dal dicastero per la famiglia, si articola in tre tappe: alle 17, con una riflessione su alcuni elementi artistici della basilica inerenti la vita; alle 18, la recita di un rosario, che contemplerà i passi evangelici legati al tema della vita e inframmezzato da brevi testimonianze; alle 19, il presidente del dicastero, monsignor Vincenzo Paglia celebrerà la messa.

In contemporanea si svolgeranno analoghi momenti di preghiera nei santuari di Fatima, Lourdes e Guadalupe. A Nazareth, invece, la veglia è stata anticipata a sabato scorso.

Mercoledì 25 marzo, dalle ore 9, si terrà invece la giornata di studio promossa dagli Operatori Sanitari. Studiosi ed esperti contribuiranno agli approfondimenti e alle riflessioni sull’enciclica di Papa Wojtyła, pubblicata il 25 marzo 1995.

Iniziative analoghe si terranno a livello diocesano in tutta Italia. A Venezia, l’appuntamento è promosso dal Movimento per la Vita locale e dalla Provincia di Venezia. Il primo appuntamento è alle 16.45 nella chiesa di Santa Chiara a piazzale Roma, in coincidenza della solennità dell’Annunciazione del Signore, particolarmente cara ai veneziani.

La recita del rosario per la protezione della vita dal concepimento fino alla morte naturale e la lettura commentata di alcuni passi della Evangelium vitae, precederà la messa, celebrata alle 18.15 dal cappellano dell’Ospedale all’Angelo di Mestre, don Francesco Barbiero.

Ad Assisi, sempre mercoledì 25 marzo, si terrà presso la Basilica di Santa Maria degli Angeli la Veglia di preghiera per la Vita nascente, organizzata dalla Federazione Umbra Movimento per la Vita assieme al Terzo Ordine Francescano, all’Associazione privata di fedeli “Progetto Gemma”, all’AIGOC (Associazione Italiana Ginecologi e Ostetrici Cattolici) e con il patrocinio dell’Ufficio di Pastorale Familiare della CEU.

A presiedere la Veglia, che inizierà alle ore 21presso la Basilica, ci sarà il Vescovo di Assisi, mons. Domenico Sorrentino assieme al Vesscovo di Terni-Narni-Amelia, mons. Giuseppe Piemontese, che celebrerà la Santa Messa a seguito del Santo Rosario meditato.

Sempre a Santa Maria degli Angeli, alle 16, si terrà un convegno teologico – scientifico – pastorale dal titolo: L’Evangelium Vitae, un faro nelle nebbie del relativismo etico e della colonizzazione ideologica. Tra i relatori, vi saranno p. Massimiliano Michelan OFM, docente all’Istituto Teologico di Assisi, il prof. Giuseppe Noia,  presidente dell’A.I.G.O.C. e il dott. Angelo Francesco Filardo, presidente della Federazione Umbra MpV, che parlerà degli “attentati nascosti alla vita nascente”.

Il convegno si chiuderà con la presentazione del nuovo Centro di Aiuto alla Vita di Assisi, chiamato “Francesco e Chiara”, che avrà sede presso il Centro Pastorale di Santa Maria degli Angeli in via Capitolo delle Stuoie 13.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione