Dona Adesso
Povertà

Povertà / Pixabay CC0 - ronymichaud, Public Domain

Eri dentro di me

Amalo presente in ogni prossimo e sperimenterai in modo inconfutabile la sua presenza in te

Con l’arrivo di Gesù l’uomo si è liberato dal potere di Satana. Ricco di fiducia  si è lanciato nella sicura speranza di trovare il tesoro.

Dopo aver fatto il giro del mondo, ha esplorato gli angoli più nascosti, ha scalato le cime più alte, si è tuffato nel più profondo degli oceani, ha scavato nelle cavità degli abissi.

Ha cercato nell’alcool fino alla ubriacatura, ha esplorato nei paradisi tossici della droga fino a mettere a repentaglio la vita, si è gettato nell’uso e nell’abuso dei sensi fino a rischiare l’autodistruzione.

Insomma, l’uomo presumendo della velocità delle sue gambe, si è trovato per assurdo a piedi nel tentativo di spingere quel treno veloce su cui era velocemente e comodamente seduto.

Si è buttato fuori di sé alla ricerca spasmodica e disperata di qualche cosa, di quella grande realtà…che invece si trova dentro di lui. …

“Ti cercavo nelle creature, ma tu eri dentro di me – esclama S. Agostino. Ti cercavo nei piaceri fuori di me, ma ti ho trovato dentro di me… Ho scoperto te in me, ho trovato me in te.”

Amalo presente in ogni prossimo. “A chi mi ama mi manifesterò” ; “chi ama il fratello viene alla luce”.

Sperimenterai in modo inconfutabile la sua presenza in te.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione