Dona Adesso
Flag of Egypt

WIKIMEDIA COMMONS

Egitto: presto una chiesa intitolata ai 20 martiri dell’Isis

Si chiamerà Chiesa dei Martiri, in onore dei 20 copti uccisi dall’Isis in Libia. I lavori per l’edificazione, iniziati il 1° aprile, si erano poi bloccati per motivi burocratici

Sarà intitolata ai 20 cristiani copti sgozzati in Libia un anno fa dallo Stato islamico la nuova chiesa che sorgerà presto nel villaggio egiziano di Al-Awar. La costruzione della chiesa, che sarà chiamata dei Martiri, è finalmente partita dopo una serie di intoppi burocratici.

Il maggior generale Gamal Mubaral Qinawy ne ha dato l’annuncio al portale egiziano Daily News. La prima pietra era stata posta lo scorso 1 aprile, ma una mancata licenza che avrebbe dovuto inviare il ministero dell’Agricoltura aveva poi fermato i lavori.

Il costo del tempio dovrebbe aggirarsi intorno ai 10 milioni di lire egiziane (circa un milione di euro). Come rivela Tempi, al momento ne sono stati raccolti 5, il resto verrà trovato durante la costruzione. La chiesa sarà ubicata a 25 chilometri da Minya, luogo dove le scorribande di alcuni gruppi estremisti islamici hanno spesso preso di mira i cristiani. Lo scorso 27 marzo, alcuni islamisti si sono radunati davanti al cantiere per intonare slogan. La notte successiva, ignoti hanno lanciato alcune molotov sul cantiere.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione