Dona Adesso

Campi / Pixabay CC0 - PeterDargatz, Public Domain

Ecologia: Primo messaggio comune di papa Francesco e del patriarca Bartolomeo

“Ascoltare il grido della terra e il grido dei poveri”

“Ascoltare il grido della terra e il grido dei poveri”. Questo l’appello lanciato da papa Francesco, per la prima volta insieme con il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I, in vista della terza “Giornata di preghiera per la cura del creato”, in programma il 1° settembre 2017.

Durante l’Udienza generale di oggi, mercoledì 30 agosto 2017, il Papa ha annunciato anche la pubblicazione di un messaggio comune col Patriarca. E’ la prima volta che il Papa e il Patriarca, da anni molto impegnati nella lotta per la salvaguardia dell’ambiente, scrivono insieme un messaggio per la Giornata istituita da papa Francesco nell’agosto del 2015.

“Dopodomani, 1° settembre, ricorrerà la Giornata di preghiera per la cura del creato. In questa occasione, io e il caro fratello Bartolomeo, Patriarca Ecumenico di Costantinopoli, abbiamo preparato insieme un Messaggio”, ha detto il Papa al termine dell’Udienza generale.

“In esso invitiamo tutti ad assumere un atteggiamento rispettoso e responsabile verso il creato”, ha sottolineato il Papa, che ha lanciato anche un appello ai governanti del mondo: “Facciamo inoltre appello, a quanti occupano ruoli influenti, ad ascoltare il grido della terra e il grido dei poveri, che più soffrono per gli squilibri ecologici.”

Il Papa aveva annunciato l’istituzione della Giornata mondiale in occasione dell’Udienza Generale del 26 agosto 2015, dicendo: “Martedì prossimo, 1° settembre, si celebrerà la Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato. In comunione di preghiera con i nostri fratelli ortodossi e con tutte le persone di buona volontà, vogliamo offrire il nostro contributo al superamento della crisi ecologica che l’umanità sta vivendo.”

“In tutto il mondo, le varie realtà ecclesiali locali hanno programmato opportune iniziative di preghiera e di riflessione, per rendere tale Giornata un momento forte anche in vista dell’assunzione di stili di vita coerenti”, aveva chiesto il Papa.

Poi aveva annunciato una Liturgia della Parola: “Con i vescovi, i sacerdoti, le persone consacrate e i fedeli laici della Curia romana, ci troveremo nella Basilica di S. Pietro alle ore 17, per la Liturgia della Parola, alla quale fin d’ora invito a partecipare i romani, e i pellegrini e quanti lo desiderano.”

Per leggere il Messaggio del 2016 cliccare qui.
La Lettera di istituzione della Giornata è disponibile qui.
Per leggere l’omelia di Padre Raniero Cantalamessa per la Liturgia del 1° settembre 2015 cliccare qui.

About Anita Bourdin

Giornalista francese accreditata presso la Santa Sede dal 1995. Ha lanciato il servizio francese di Zenit nel gennaio 1999. Master in giornalismo. Laura in lettere classiche (Sorbonne). Abilitazione al dottorato in teologia biblica (PUG). Corrispondente a Roma di Radio Espérance.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione