Dona Adesso

Due nuovi incontri della CCDC

A Brescia, nella sala Bevilacqua, il 1° e l8 ottobre 2013

Martedì 1 ottobre alle ore 20.45 nella sala Bevilacqua di via Pace 10 a Brescia, la CCDC (Cooperativa Cattolico-democratica di Cultura)avvia il suo 37° anno di attività con un incontro dal titolo “La Bibbia nella letteratura italiana”, in cui sarà presentata l’omonima opera in sei volumi, di cui quattro già pubblicati, dell’editrice Morcelliana, curata dal professor Pietro Gibellini, professore ordinario emerito di Letteratura italiana all’Università di Venezia. 

Relatore della serata sarà il professor Carlo Carena, già docente di Lettere italiane latine e greche nei Licei, assistente di letteratura latina all’università di Torino, traduttore dei classici greci e latini e saggista.

All’attrice Giusi Turra sarà affidata la lettura di testi esemplari scelti e commentati dal professor Pietro Gibellini. 

Il cardinal Ravasi, scrivendo ne Il Sole 24Ore del volume dedicato all’Antico Testamento, ha definito quest’opera quale una “campionatura” sul grandioso insediarsi delle Scritture ebraiche nella cultura occidentale.

La CCDC è particolarmente lieta e onorata d’iniziare un nuovo anno con una riflessione che ci guiderà non solo alle origini della nostra cultura, ma anche alla sorgente del nostro operare quotidiano, meditato e rimodulato dai grandi della nostra letteratura.

Martedì 8 ottobre, sempre alle ore 20,45 nella Sala Bevilacqua di via Pace, si terrà un incontro sul tema: “L’equivoco del Sud”, nel quale interverranno Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione con il Sud, il sociologo Aldo Bonomi e il sacerdote bresciano don Carlo Panizza, fondatore della Comunità Progetto Sud. Introduce Felice Scalvini. L’incontro è promosso da Ccdc, rivista Città&Dintorni, CISL Brescia, Padri della Pace.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione