Dona Adesso
Odisha (or Orissa)

WIKIMEDIA COMMONS

Dopo 7 anni Orissa ricorda i suoi martiri

Oggi la Giornata della Memoria per le vittime dell’odio anticristiano in India

Si celebra oggi in Orissa, la Giornata della Memoria delle vittime dell’odio anticristiano, massacrate nel distretto di Khandamal nel 2008. Alla celebrazione partecipano l’arcivescovo di Cuttack-Bhubaneswar, monsignor John Barwa, SVD, e numerosi esponenti del clero e della società civile indiana.

Durante la Giornata si ricordano “quegli eventi dolorosi” e la chiesa di Orissa si riunisce in preghiera per le vittime, “ribadendo, tutti uniti, il nostro comune impegno a promuovere la pace, la giustizia e la speranza. La fede dei cristiani in Orissa è divenuta più forte di fronte alle persecuzioni”, ha spiegato all’agenzia Fides, monsignor Barwa.

Il bilancio della strage avvenuta alla fine del 2008, fu di cento morti, 300 chiese e 6000 case di cristiani saccheggiate, mentre 56mila cristiani rimasero senza tetto. Molte delle vittime furono uccise per essersi rifiutate di convertirsi all’induismo.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione