Dona Adesso

“Don Puglisi non cercò mai la notorietà”

Il cardinale arcivescovo di Palermo, Paolo Romeo, ricorda la figura del beato martire della mafia, nel giorno della sua memoria liturgica

La memoria liturgica del beato Pino Puglisi è stata celebrata ieri in tutta la diocesi di Palermo. La figura del sacerdote ucciso in odium fidei dalla mafia nel 1993, nel quartiere Brancaccio, è stata ricordata anche dal cardinale arcivescovo di Palermo, Paolo Romeo, durante la solenne messa nella cattedrale.

“Don Pino non ha mai cercato né riflettori né microfoni né attenzioni particolari né titoli né grandiosità – ha detto il porporato -. Egli è stato sempre pronto a farsi trasparenza di Cristo, perché si percepisse che a parlare e ad agire fosse solo Lui. Sì, perché in fondo don Puglisi ha avvertito forte il suo essere unicamente ministro dell’amore di Dio”.

Durante la celebrazione eucaristica, il missionario laico Biagio Conte ha reso testimonianza, descrivendo il beato padre Puglisi come una “figura preziosa” che “mi incoraggia tanto, lui che ha passato tante prove, tante umiliazioni”.

***

Fonte: Radio Vaticana

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione