Dona Adesso

Domenica 26 aprile, il Papa ordina 19 nuovi sacerdoti

13 di essi formati nei seminari della diocesi di Roma: 9 dal “Redemptoris Mater”, 2 dal Seminario Maggiore e 1 dal Seminario della Madonna del Divino Amore. La Liturgia alle 9.30 in Basilica vaticana

Saranno 19 i diaconi a cui Papa Francesco conferirà l’ordinazione presbiterale la prossima domenica 26 aprile, IV di Pasqua e 52ª Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni. La Liturgia si terrà alle 9.30, nella Basilica di San Pietro; concelebreranno insieme al Santo Padre il cardinale vicario Agostino Vallini, il vicegerente della diocesi l’arcivescovo Filippo Iannone, i cinque vescovi ausiliari di Roma, i superiori dei seminari interessati e i parroci degli ordinandi.  

Tredici degli ordinandi di domenica si sono formati nei seminari diocesani: nove nel Collegio Diocesano Missionario “Redemptoris Mater”, tre al Pontificio Seminario Romano Maggiore e uno al Seminario della Madonna del Divino Amore. Degli altri sei, quattro appartengono alla congregazione della Famiglia dei Discepoli – Michelin Avisoa (Madagascar), Jean Norbert Randriantantelison (Madagascar), Adolfo Sergio Izaguirre Leocadio (Perú), Cristiano Crispin Montalvo Jiménez (Perú) -, uno all’Ordine Francescano dei Frati Minori Conventuali – Stjepan Brćina (Croazia) – e uno è di rito siro malabarese, della diocesi di Thamarassery (India) – Sony George Kappalumackal –.

In preparazione alla Giornata mondiale di domenica, venerdì 24 aprile, alle 20.45, nella Basilica di San Giovanni in Laterano, si svolgerà la veglia diocesana di preghiera per le vocazioni. A darne l’annuncio è don Fabio Rosini, direttore del Servizio diocesano per le vocazioni, che invitando le comunità parrocchiali di Roma alla partecipazione, definisce l’incontro «una occasione preziosa per i giovani, e per tutti, per parlare, meditare e pregare sulle vocazioni».

La serata sarà caratterizzata, oltre che dalla catechesi di don Fabio Rosini, anche da tre testimonianze: due di diaconi provenienti rispettivamente dal Pontificio Seminario Romano Maggiore e dal Collegio Diocesano Missionario “Redmptoris Mater”, che saranno ordinati domenica dal Santo Padre, e l’altra di una consacrata che a breve riceverà i voti perpetui.

I tredici diaconi che eserciteranno il ministero nella diocesi di Roma hanno tutti meno di 40 anni; il più giovane di loro è Filippo Zughetti, romano del “Redemptoris Mater”, che compirà 28 anni il prossimo 2 giugno. Di diaconi del Collegio Diocesano Missionario nati a Roma ce ne saranno altri quattro, domenica a San Pietro, e sono Antonio Elia Del Prete, classe 1981, il trentenne Diego Lofino, Fabrizio Vittoria, 39 anni, e Giacomo Salza di 29 anni.

Degli altri quattro uno è italiano, il trentunenne di Verona Davide Maria Tisato, mentre gli altri tre provengono rispettivamente dalla Corea del Sud – Michael Junsoo Byeon (nato a Ulsan nel 1982) -, dalla Colombia – Alonso Ojeda Agudelo (nato a Medellin nel 1982) -, e dal Cile – Leonel Alejandro Torres Lara (nato a Coronel nel 1979) -. Cileno, di Carahue, è anche il trentacinquenneMilton Mauro Vera Roa, il diacono del Seminario della Madonna del Divino Amore.

Infine sono tutti e tre italiani, e con età comprese tra i 31 e i 33 anni, gli ordinandi del Seminario Maggiore. Due sono romani, Paolo D’Argenio (1982) e Michele Ferretti (1983), mentre Giovanni Lo Giudice, il più giovane dei tre, è di Messina.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione