Dona Adesso

Deceduto il cardinale Jean-Claude Turcotte, arcivescovo emerito di Montréal

Il porporato è morto a 79 anni dopo una lunga malattia. Il Papa: “Pastore zelante e attento alle sfide della Chiesa contemporanea”

È deceduto questa mattina, dopo una lunga malattia, l’arcivescovo emerito di Montréal (Canada), il cardinale Jean-Claude Turcotte, all’età di 79 anni. Lo ha reso noto la stessa arcidiocesi. 

In un messaggio all’attuale arcivescovo mons. Christian Lépine, Papa Francesco esprime le sue condoglianze per la morte del porporato, ricordato come “pastore zelante e attento alle sfide della Chiesa contemporanea”. Il Pontefice chiede a Dio quindi di accogliere l’anima di questo “fedele” pastore che – scrive – “ha servito la Chiesa con dedizione, non solo nella sua diocesi ma anche a livello nazionale come Presidente della Conferenza Episcopale del Canada, e come membro ascoltato di vari Dicasteri romani”.

Nato a Montréal il 26 giugno 1936, dove ha frequentato il Seminario Maggiore di Montréal, proseguendo gli studi teologici, il cardinale Turcotte è stato ordinato sacerdote il 24 maggio 1959, nella Chiesa di Saint-Vincent de Paul.

Nominato Vicario alla parrocchia di Saint Mathias (1959-1961), è stato poi assistente-cappellano diocesano della Gioventù operaia cristiana (1961-1964). Ha quindi proseguito gli studi in Francia, presso l’Università cattolica di Lille, ottenendo il diploma in pastorale sociale (1964-1965). Al ritorno in patria, è stato nominato cappellano diocesano della JICF e del Movimento dei lavoratori cristiani (1965-1967).

Dal 1967 al 1974, all’interno dell’Ufficio del clero ha ricoperto gli incarichi di responsabile dei seminaristi della diocesi di Montréal, segretario della «Commission des Traitements», responsabile degli studi e della formazione permanente del clero. 

Il 14 aprile 1982, San Giovanni Paolo II lo ha nominato ausiliare dell’arcivescovo di Montréal, eleggendolo in pari tempo vescovo titolare di Suas. Ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 29 giugno 1982. È stato poi delegato dei vescovi del Québec presso il Governo provinciale in occasione della visita pastorale del Santo Padre nel settembre 1984 e incaricato del coordinamento della visita nella diocesi di Montréal.

Il 17 marzo 1990, sempre Wojtyla lo promosse arcivescovo di Montréal, titolo con cui partecipò al Sinodo dei Vescovi del 1994 su «La vita consacrata e la sua missione nella Chiesa e nel mondo», e all’Assemblea speciale per l’America del Sinodo dei Vescovi del 1997, nella quale è stato presidente della Commissione per il Messaggio. Dal 1997 al 2000 è stato poi presidente della Conferenza Episcopale del Canada. 

Giovanni Paolo II lo creò infine cardinale nel Concistoro del 26 novembre 1994, con il Titolo di Nostra Signora del SS. Sacramento e Santi Martiri Canadesi. All’interno della Curia romana era membro delle Congregazioni: delle Cause dei Santi, per l’Evangelizzazione dei Popoli e del Consiglio Speciale per l’America della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi. 

Turcotte ha preso parte anche al Conclave del 2013 in cui è stato eletto Papa Francesco. Con la sua morte il Collegio cardinalizio scende a 225 porporati, di cui 122 elettori e 103 non elettori.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione