Dona Adesso

Dall’Oglio: una preghiera nel suo 60° compleanno

L’appello dei familiari del missionario gesuita scomparso in Siria nel luglio 2013

Nel giorno del suo sessantesimo compleanno, i familiari di padre Paolo Dall’Oglio hanno proposto un momento di preghiera per il loro congiunto, scomparso in Siria nel luglio 2013.

Mentre rimane un mistero sul destino del missionario gesuita, fondatore della comunità monastica di Deir Mar Musa, divenuta roccaforte dei terroristi dell’Isis, gli anziani genitori e i sette fratelli di padre Dall’Oglio, hanno lanciato un breve messaggio sul sito www.paolodalloglio.net.

“Vorremmo riabbracciarlo, ma siamo anche pronti a piangerlo”, avevano scritto i parenti del sacerdote, lo scorso 29 luglio, primo anniversario della scomparsa.

La richiesta di preghiera, fissata per le 19 di oggi, ora italiana, è estesa ai “vescovi” e agli “altri preti” di cui “non si hanno più notizie da tempo”, oltre che di “tutte le altre persone private della libertà” e per “la pace e la giustizia in quella regione”.

“Pregheremo affinché un po’ di luce o un soffio di vento possano dare sostegno e conforto a te e a tutte le persone che da troppo tempo stanno soffrendo. Caro Paolo, ti vogliamo bene e continuiamo con insistenza e speranza ad aspettarti”, conclude poi il messaggio dei parenti di padre Dall’Oglio.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione