Dona Adesso
Foto: Magda Nowak e Marek Soczyk/BPJG

Foto: Magda Nowak e Marek Soczyk/BPJG

Czestochowa: in mostra i cimeli della visita di Francesco

Fino a fine agosto saranno visibili i paramenti e i calici con cui il Papa ha celebrato la messa nel santuario di Jasna Gora

Il giorno dopo la visita di papa Francesco a Jasna Gora, nella Sala dei Cavalieri sono stati esposti i souvenir papali. In vetrina sono stati esposti la casula e due calici, con cui il Santo Padre ha celebrato la Santa Messa giovedì scorso, e la penna con il Papa ha firmato il libro commemorativo di Jasna Góra.

Oltre ai ricordi papali, sono anche esposti i regali del Presidente della Polonia, Andrzej Duda, e di monsignor Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione. L’esposizione sarà aperta fino alla fine di agosto.

Il dono più importante di papa Francesco per la Madonna di Czestochowa, una rosa d’argento, sarà collocato sull’altare della Vergine di Jasna Góra nella Capella dell’Immagine Miracolosa.

Prima dell’inizio della Santa Messa il Pontefice ha scritto nel libro commemorativo di Jasna Góra la seguente frase: “Prego perché la Madonna mi benedica. Il peccatore Francesco. 28.07.2016”. Il Papa ha usato una penna con  l’iscrizione: “Per pedes Apostolorum. Il priore di Jasna Góra. Marian Waligóra”.

“Questi sono cimeli di grande valore. Vogliamo mostrare ai pellegrini questi cimeli perché ricordano quello che è successo a Jasna Góra e ciò che sarà sempre nei nostri cuori”, spiega padre Sebastian Matecki, portavoce di Jasna Góra.

 

About Mariusz Frukacz

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione