Dona Adesso

Cuba: l’addio del cardinale Ortega

Dopo 35 anni, il porporato rinuncia alla guida dell’arcidiocesi dell’Avana. Monsignor Juan de la Caridad García Rodríguez è il suo successore

Si è concluso ufficialmente oggi uno degli episcopati più lunghi della storia recente. Papa Francesco ha infatti accettato la rinuncia per limiti d’età del cardinale Jaime Lucas Ortega y Alamino, arcivescovo metropolita di San Cristóbal de l’Avana, in carica dal 1981.

L’esperienza pastorale del cardinale Ortega è di importanza epocale non solo per i quasi 35 anni trascorsi alla guida della principale diocesi cubana ma per aver traghettato la chiesa dell’isola caraibica nella difficile transizione post-comunista e la riconciliazione del paese con gli Stati Uniti.

Sotto la guida di Ortega, peraltro, sono avvenute ben tre visite pastorali di altrettanti pontefici a Cuba: San Giovanni Paolo II (1998), primo papa a visitare l’isola dopo l’avvento del castrismo; Benedetto XVI (2012) e Francesco (2015).

Alla conclusione dell’episcopato attivo di Ortega (avvenuto peraltro a 79 anni, quattro oltre il limite d’età per i vescovi, per presentare la rinuncia), si accompagna la nomina del successore da parte del Santo Padre: il 67enne monsignor Juan de la Caridad García Rodríguez, finora arcivescovo titolare di Camagüey.

È proprio a Camagüey, che monsignor García Rodríguez è nato l’11 luglio 1948. Compiuti gli studi filosofici e teologici nel Seminario di San Basilio de El Cobre e nel Seminario Maggiore San Carlos y San Ambrosio di La Habana, García Rodríguez è stato ordinato sacerdote il 25 gennaio 1972.

Ha esercitato dapprima il ministero sacerdotale nella parrocchia di Morón ed in quella di Ciego de Avila. È stato quindi Parroco di Jatibonico e di Morón e Vicario per la pastorale dell’allora Vicaria di Ciego-Morón. Nel 1989 è stato nominato Parroco di Florida. È stato anche fondatore e Direttore della Scuola per missionari della diocesi di Camagüey.

Il 15 marzo 1997 è stato nominato Vescovo titolare di Gummi di Proconsolare e Ausiliare di Camagüey, ed ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 7 giugno successivo.

Il 10 giugno 2002 monsignor García Rodríguez è stato nominato Arcivescovo di Camagüey. [L.M.]

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione