Dona Adesso

Cuba e USA: il programma del viaggio di Francesco

Dopo l’isola caraibica (19-22 settembre), il Papa visiterà la Casa Bianca, il Congresso e le Nazioni Unite, concludendo con l’Incontro Mondiale delle Famiglie a Philadelphia (27 settembre)

Assieme all’imminente visita in Ecuador, Bolivia e Paraguay, il viaggio di a Cuba e negli Stati Uniti, si annuncia come il più lungo per papa Francesco.

Un viaggio altamente significativo, in primo luogo perché unisce due paesi recentemente pacificatisi tra di loro, principalmente grazie all’attività diplomatica della Santa Sede, e che culminerà nelle celebrazioni dell’Incontro Mondiale delle Famiglie a Philadelphia.

La partenza del Santo Padre per l’Avana è prevista dall’aeroporto di Roma-Fiumicino, sabato 19 settembre 2015, alle ore 10.15. L’arrivo è previsto alle 16 ora locale presso l’aeroporto internazionale “José Marti” dell’Avana, con successiva cerimonia di benvenuto.

La giornata di domenica 20 settembre si aprirà con la Santa Messa a Plaza de la Revolución a L’Avana (ore 9), mentre nel pomeriggio (ore 16) avrà luogo la visita di cortesia al Presidente del Consiglio di Stato e del Consiglio dei Ministri della Repubblica, Raul Castro, al Palacio de la Revolución. Il pomeriggio procederà con la celebrazione dei Vespri con i sacerdoti, i religiosi, le religiose e i seminaristi nella cattedrale de L’Avana (ore 17.15) e si concluderà con il saluto ai giovani del Centro Cultural Padre Félix Varela a L’Avana (ore 18.30).

La seconda giornata piena a Cuba, lunedì 21settembre, prevede la partenza in aereo da L’Avana alla volta di Holguín (ore 9.20), dove sarà celebrata la Santa Messa nella Plaza de la Revoluciòn (10.30). Nel pomeriggio (ore 15.45), il Pontefice darà la benedizione alla città dalla Loma de la Cruz. Alle 16.45 la partenza per Santiago, dove alle 19, il Papa incontrerà i vescovi nel Seminario San Basilio Magno a Santiago. Chiuderà la giornata la preghiera alla Virgen de la Caridad, con i vescovi e il Seguito papale nella Basilica minore del Santuario della “Virgen de la Caridad del Cobre” a Santiago (ore 19.45).

L’ultima messa di papa Francesco a Cuba sarà celebrata martedì 22 settembre, alle ore 8, nella Basilica minore del Santuario della “Virgen de la Caridad del Cobre” a Santiago. Seguirà, alle 11, l’incontro con le famiglie nella cattedrale di Nostra Signore dell’Assunzione a Santiago, con successiva benedizione alla città dall’esterno della Cattedrale. La cerimonia di congedo all’aeroporto di Santiago avrà luogo alle ore 12.15.

La visita di papa Francesco negli Stati Uniti avrà inizio alle ore 16, quando il Pontefice atterrerà alla Andrews Air Force Base di Washington DC.

Mercoledì 23 settembre, alle ore 9.15, il Santo Padre sarà accolto nella cerimonia di benvenuto nel South Lawn della Casa Bianca; subito dopo la visita di cortesia al presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Dopo aver incontrato i vescovi statunitensi nella cattedrale di San Matteo (ore 11.30), il Pontefice si recherà al santuario nazionale dell’Immacolata Concezione dove alle 16.15 avrà inizio la messa di canonizzazione del beato Junipero Serra.

La mattinata di giovedì 24 settembre trascorrerà tra la visita al Congresso degli Stati Uniti (ore 9.20) e la visita al centro caritativo della parrocchia di San Patrick, dove il Papa incontrerà dei senzatetto (ore 11). Alle ore 16, Francesco si congederà da Washington, per atterrare all’aeroporto JFK di New York alle 17. Primo appuntamento nella “Grande Mela” per il Santo Padre sarà la celebrazione dei Vespri nella cattedrale di San Patrizio, alla presenza del clero, dei religiosi e delle religiose (ore 18.45).

La giornata di venerdì 25 settembre si aprirà con la visita e il discorso di papa Francesco alle Nazioni Unite (ore 8.30), seguito alle 11.30 dall’incontro interreligioso al Memorial di Ground Zero. Nel pomeriggio (ore 16), il Santo Padre visiterà la scuola “Nostra Signora Regina degli Angeli” di Harlem, dove incontrerà bambini e famiglie di immigrati. Chiuderà la visita newyorkese, la Santa Messa al Madison Square Garden (ore 18).

Papa Francesco giungerà poi all’aeroporto internazionale di Philadelphia la mattina di sabato 26 settembre alle ore 9.30. Alle 10.30 presiederà la Santa Messa, con vescovi, clero, religiosi e religiose della Pennsylvania, nella cattedrale dei Santi Pietro e Paolo. Alle 16.45 avrà luogo l’incontro per la libertà religiosa con la comunità ispanica ed altri immigrati nella Independence Mall. In serata (ore 19.30), la festa con le famiglie e la veglia di preghiera al Benjamin Franklin Parkway.

Domenica 27 settembre, giornata finale della sua visita negli Stati Uniti, il Papa incontrerà i vescovi ospiti dell’Incontro Mondiale delle Famiglie nel Seminario San Carlo Borromeo (ore 9.15). Alle 11, Francesco visiterà i detenuti nell’Istituto di Correzione Curran-Fromhold. Alle ore 16, il gran finale dell’Incontro Mondiale delle Famiglie, con la Santa Messa conclusiva nel Benjamin Franklin Parkway. Alle 19, all’aeroporto di Philadelphia, il Santo Padre saluterà i membri del Comitato Organizzatore dell’Incontro Mondiale; seguiranno la cerimonia di congedo (ore 19.45) e la partenza (ore 20) per l’aeroporto di Roma-Ciampino.

Il Pontefice atterrerà infine allo scalo romano alle ore 10 di lunedì 28 settembre.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione