Dona Adesso

Consegnato al Papa il CD della Sistina con le musiche del Conclave

Il disco “Habemus Papam”, che uscirà il prossimo 11 novembre, nasce dalla collaborazione della Cappella Musicale Pontificia con la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon

Si intitola “Habemus Papam” il primo CD pubblicato dalla Cappella Musicale Pontificia Sistina in accordo con la Deutsche Grammophon. Il disco, che uscirà il prossimo 11 novembre, è stato consegnato ieri mattina a Papa Francesco.

Lo ha riferito alla Radio Vaticana mons. Massimo Palombella, direttore della Cappella Musicale Pontificia Sistina, raccontando che l’incontro “è stato molto cordiale ma anche molto intenso, perché il Papa conosce il valore di ‘Deutsche Grammophon’, che è la più prestigiosa etichetta mondiale di musica classica – detiene circa il 70 % del mercato mondiale – e quindi ha ringraziato di questa collaborazione, ritenendola una altissima collaborazione e ritenendo anche che la Cappella Musicale Pontificia, proprio per la tipologia, la storia di questa Cappella, a questo livello deve stare”.

Il CD raccoglie tutta la musica eseguita durante le celebrazioni del Conclave: quindi dalla “Missa pro eligendo” alla Messa di inizio del Ministero petrino. Contiene poi registrazioni vere e proprie, in studio, con il repertorio specifico e tipico che caratterizza identitariamente la Cappella Musicale Pontificia.

La Radio Vaticana è coinvolta a pieno titolo nella produzione, nel senso che “tutte le riprese dal vivo nelle celebrazioni le opera la Radio Vaticana, e anche le registrazioni in studio si effettuano nel Salone Assunta, nella Palazzina della Radio Vaticana sita nei Giardini Vaticani, e con la strumentazione della Radio Vaticana”.

Nell’opera è presente, inoltre, un’esclusiva: l’annuncio “Habemus Papam”, con il primo discorso di Papa Francesco, appena eletto. “Il Papa – ha riferito Palombella – ha ringraziato tanto e ha auspicato che questo lavoro possa continuare in maniera duratura. La Deutsche Grammophon, poi, ha fatto dono al Papa anche di un cofanetto con tutte le opere di Wagner, essendo il Papa un appassionato”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione