Dona Adesso

Conoscere e costruire con la misura di Dio

Aperte all’Università Europea di Roma le iscrizioni per il Master in “Architettura, Arti Sacre e Liturgia”, organizzato con il patrocinio della Congregazione per il Culto Divino

Arte e sacro, il bello ed il vero, l’arte della costruzione in coerenza con il mistero della liturgia, lo studio e la ricerca della geometria usata da Dio nella costruzione dell’universo, l’armonia delle misure e delle forme per costruire nello stesso modo di Dio, la ricerca e l’utilizzo del medio aureo, le diverse innovazioni tecnologiche, l’uso dei nuovi materiali, l’immaginazione dei sistemi telematici inserite armonicamente con le costruzioni tradizionali.

Questo e molto altro offre il Master di secondo livello in “Architettura, Arti Sacre E Liturgia”, organizzato dall’Università Europea di Roma con il patrocinio della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti.

L’obiettivo culturale non è solo quello di saper costruire con saggezza e precisione anche liturgica gli edifici sacri, ma provare a conoscere e riprodurre la geometria utilizzata dal creatore in tutti le costruzioni umane.

Si tratta dell’unico Master in materia di arte e architettura sacra, presente nel panorama accademico italiano, a godere del riconoscimento legale da parte del MIUR e dello Stato italiano.

I crediti conseguiti daranno diritto al rilascio del Diploma di Master di 2° livello, dell’Università Europea, per tutti coloro che sono in possesso di laurea specialistica (3+2), oppure al rilascio dell’Attestato di Perfezionamento/Aggiornamento per tutti gli altri.

Già fin dalla prima edizione nel 2007, il Master ha visto una nutritissima partecipazione. Sono circa 230 i diplomati provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo come dall’ Argentina, dal Brasile, da Cuba, dal Messico, dalla Spagna e dalla Germania.

Il Corso, inizialmente istituito con l’Alto Patronato della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, ha durata annuale e si basa su lezioni in aula, seminari, esercitazioni, attività progettuali, stage e visite guidate per un totale di 1500 ore di  apprendimento, di cui 300 [ore] di lezioni frontali, suddivise in quattro ambiti  disciplinari: teologico; arte e musica per la liturgia; progettazione e  composizione architettonica; beni culturali.

Al termine del percorso didattico-formativo e delle prove di esame previste, i partecipanti matureranno 60 crediti formativi, secondo quanto disposto dal Ministero dell’Università e Ricerca Scientifica. Il primo obiettivo del Master è quello di conoscere e praticare un architettura bella coerente con la ricerca del sacro.

Paradossalmente in un mondo che sembra voler vivere senza Dio, cresce la richiesta e l’interesse per il mistero, per il sacro, per le armonie e le arti che esprimono il linguaggio dell’anima.  Inoltre a 50 anni dalla chiusura del Concilio Vaticano II, si vorrebbe ritrovare un punto di coagulo tra Chiesa e Arte, tra cultura e religione per riscoprire le basi della fecondissima collaborazione tra architettura e sacro che ha dato vita secoli di rinascimento.

L’obiettivo è anche quello di instillare l’anima del bello negli edifici sacri. La bellezza degli edifici, delle chiese, delle arti, della musica, può ricreare i luoghi dove gli umani si elevano e si avvicinano più facilmente a Dio.

*

Per ogni informazione su programma, organizzazione, lezioni, professori, costi e durata del Master:

Assistente organizzativo del Master: prof.ssa Maria Caterina Calabrò

mc.calabro@gmail.com

tel. 349.8085890

Responsabile rapporti istituzionali: arch. Aldo Cianfarani

studio.cianfarani@alice.it

tel. 333.6976534

Link: ” http://www.universitaeuropeadiroma.it/doc-post-lauream/REG-MASTER-ARCH-16-17.pdf

About Antonio Gaspari

Cascia (PG) Italia Studi universitari a Torino facoltà di Scienze Politiche. Nel 1998 Premio della Fondazione Vittoria Quarenghi con la motivazione di «Aver contribuito alla diffusione della cultura della vita». Il 16 novembre del 2006 ho ricevuto il premio internazionale “Padre Pio di Pietrelcina” per la “Indiscutibile professionalità e per la capacità discreta di fare cultura”. Il Messaggero, Il Foglio, Avvenire, Il Giornale del Popolo (Lugano), La Razon, Rai tre, Rai due, Tempi, Il Timone, Inside the Vatican, Si alla Vita, XXI Secolo Scienza e Tecnologia, Mondo e Missione, Sacerdos, Greenwatchnews. 1991 «L'imbroglio ecologico- non ci sono limiti allo sviluppo» (edizioni Vita Nuova) . 1992  «Il Buco d'ozono catastrofe o speculazione?» (edizioni Vita Nuova). 1993 «Il lato oscuro del movimento animalista» (edizioni Vita Nuova). 1998 «Los Judios, Pio XII Y la leyenda Negra» Pubblicato da Planeta in Spagna. 1999 «Nascosti in convento» (Ancora 1999). 1999 insieme a Roberto Irsuti il volume: «Troppo caldo o troppo freddo? - la favola del riscaldamento del pianeta» (21mo Secolo). 2000 “Da Malthus al razzismo verde. La vera storia del movimento per il controllo delle nascite” (21mo Secolo, Roma 2000). 2001 «Gli ebrei salvati da Pio XII» (Logos Press). 2002 ho pubblicato tre saggi nei volumi «Global Report- lo stato del pianeta tra preoccupazione etiche e miti ambientalisti» (21mo Secolo, Roma 2002). 2002 ho pubblicato un saggio nel nel Working Paper n.78 del Centro di Metodologia delle scienze sociali della LUISS (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli di Roma) «Scienza e leggenda, l’informazione scientifica snobbata dai media». 2003 insieme a VittorFranco Pisano il volume “Da Seattle all’ecoterrorismo” (21mo Secolo, Roma 2003). 2004 ho pubblicato insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti” (Edizioni Piemme). 2004 coautore con del libro  “Emergenza demografia. Troppi? Pochi? O mal distribuiti?” (Rubbettino editore). 2004 coautore con altri del libro “Biotecnologie, i vantaggi per la salute e per l’ambiente” ((21mo Secolo, Roma 2004). 2006 insieme a Riccardo Cascioli “Le Bugie degli Ambientalisti 2” (Edizioni Piemme). 2008 insieme a Riccardo Cascioli il libro “Che tempo farà… Falsi allarmismi e menzogne sul clima (Piemme). 2008, è stata pubblicata l’edizione giapponese de “Le bugie degli ambientalisti” edizioni Yosensha. 2009. insieme a Riccardo Cascioli “I padroni del Pianeta – le bugie degli ambientalisti su incremento demografico, sviluppo globale e risorse disponibili” (Piemme). 2010 insieme a Riccardo Cascioli, è stato pubblicato il volume “2012. Catastrofismo e fine dei tempi” (Piemme). 2011 Questo volume è stato pubblicato anche in Polonia con l’imprimatur della Curia Metropolitana di Cracovia per le e3dizioni WYDAWNICTTWO SW. Stanislawa BM.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione