Dona Adesso

Con Steadfast Onlus si avvia il progetto TogoAid: “Acqua fonte di vita”

Utilizzo dell’ozono per igienizzare e disinfettare acque potabili in paesi in via di sviluppo

 

È stato da poco avviato da Steadfast Onlus, organizzazione di cooperazione internazionale, il progetto TogoAid. Per saperne di più ZENIT, ha intervistato Emmanuele Di Leo e padre Lorenz Kpogo, ideatori dell’iniziativa. Il Togo con i suoi  6.140.000 abitanti, è un Paese con una popolazione in costante crescita. Dal 1916, anno della sua indipendenza, il paese ha visto la popolazione crescere per cinque volte.

Il Togo – che in lingua locale significa “andare all’acqua” – ha come problema proprio la mancanza di fonti d’acqua potabili. Una delle cause di malattie e morti infantili, è dovuta proprio alla presenza di virus e batteri nell’acqua potabile. Pertanto Di Leo, presidente e fondatore di Steadfast, dopo l’incontro con Kpogo, sacerdote e vicario della diocesi di Lomé, ha deciso di avviare una progettazione specifica per risolvere questo problema proprio in questi territori.

“L’importanza e la necessità dell’acqua nella vita degli esseri viventi e nelle usanze degli uomini,è indiscutibile. Acqua è vita e tanti, capiscono solo oggi, che è anche salute”, spiega Di Leo. Da parte sua, padre Lorenz sottolinea come purtroppo la mancanza d’acqua sia una realtà che accomuna tanti territori dei paesi in via di sviluppo. “Tante popolazioni non hanno accesso all’acqua a causa dei problemi naturali e a problemi di povertà”, afferma, “in alcune zone del territorio togolese, dove sono presenti fiumi, l’acqua non essendo né pulita né igienicamente salubre, è alla base di tante malattie” ha precisato il sacerdote.

In questo contesto, l’acqua è diventata anche oggi, soprattutto nelle città, una fonte di speculazione e di arricchimento illecito per alcune persone. “Nelle città sono sparite le fonti pubbliche, tutti devono comprare questo bene naturale, di comune necessità”, riferisce Kpogo. “Il Signore non fa mai le cose a caso. L’incontro con un amico è stato provvidenziale. Già da due mesi stavo cercando delle società che mi potessero aiutare per darmi gli strumenti idonei per portare acqua potabile in Togo”, fa eco Di Leo.

E racconta: “Un mio amico un giorno mi disse: ‘Ti devo presentare una persona che potrebbe aiutare a fornire acqua potabile igienicamente salubre per le popolazioni dei paesi in via di sviluppo’. Fu da quel momento che venni a conoscenza della società Multi Ossigen – Ozone Technology e conobbi il prof. Mariano Franzini, direttore della Società Scientifica di Ossigeno Ozono terapia (Sioot)”.

Tramite il progetto TogoAid, Steadfast Onlus, non solo ha avviato il progetto per potabilizzare e igienizzare l’acqua nei territori di Lomè, ma con l’ausilio dei mezzi della Multi Ossigen, potrà portare anche salute e prevenzione. 

Racconta Di Leo: “La bellezza dell’ozono è che è il maggior disinfettante naturale, 120 volte più potente del cloro. È possibile trattare l’acqua potabile con l’ozono e tutti i virus e batteri vengono cancellati. Inoltre l’acqua arricchita di ozono è utilissima nel trattare tutte le ferite , le infezioni della pelle, le escoriazioni ecc.  Utilizzata per pulire gli ambienti, ha un potente effetto battericida. Un missionario cattolico l’ha utilizzata in un villaggio in Liberia, ed ha potuto in poco tempo ridurre la mortalità infantile del 50%”

 “Ora abbiamo bisogno di fondi per sostenere il progetto e già da subito ci siamo messi a lavoro”, spiega il presidente Steadfast Onlus, chiedendo il sostegno di tutti per far sì che questa progettazione possa ripetersi in più aree disagiate. Secondo p. Lorenz Kpogo, “non si può negare lo sforzo di alcuni organismi umanitari e della chiesa (attraverso la OCDI : Organizzazione della carità per lo sviluppo integrale) che in molti modi, cercano di aiutare le popolazioni nelle regioni più povere. Tuttavia la lotta a tale mancanza, deve continuare ed essere più incisiva, proprio per rendere l’acqua accessibile a tutti”.

“Un altro strumento che bisogna maggiormente sviluppare – aggiunge il sacerdote – è la ricerca della qualità dell’acqua, che oggi, deve essere inserita nella prospettiva di cura delle persone, come fonte primaria di vita. Ringrazio Steadfast Onlus per la sua forte volontà nell’aiutarci. Tale opera è da promuovere e incoraggiare anche in altre zone povere del pianeta”.

***

Per donazioni: bonificobancario intestato a Steadfast Onlus

Codice IBAN: IT 80 B 01030 14701 000063202092

Casuale: ProgettoTogoAid

Anche un piccolo gesto può fare molto!

info@steadfastfoundation.org – www.steadfastonlus.org

 

 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione