Dona Adesso

Foto: Lorenzo Belluscio

“Com’è possibile essere tristi, se Dio è dentro di noi e respira con noi?”

Lorenzo Belluscio, astro nascente della musica cristiana italiana racconta la sua passione artistica, diventata un veicolo per la gioia della fede

La musica di ispirazione cristiana ha iniziato, da qualche anno, ad essere conosciuta anche in Italia. Questo particolare genere nasce nell’ambito delle Chiese evangeliche, soprattutto quelle nordamericane. Solo in un secondo momento, dopo il Concilio Vaticano II, questa musica è stata accolta dal mondo cattolico. La musica di ispirazione cristiana ha lo scopo di diffondere e far conoscere i valori del Cristianesimo e, al contempo, esprime la gioia della fede.

Nel panorama della musica cristiana, comincia a farsi spazio Lorenzo Belluscio, un venticinquenne di Vicenza, consulente assicurativo per professione, cantante d’ispirazione cattolica per carisma. “Ho una grande passione per la musica – racconta a ZENIT –  nata quando ero piccolo. Ho preso le prime lezioni di canto a 15 anni, con il soprano Laura Vasta prima e con il tenore Domenico Pagliarusco. Ho iniziato con la musica lirica, proseguendo poi con quella leggera. Da quando avevo 18 anni ho iniziato un percorso, fatto di più tappe, ognuna delle quali preziosa, che mi ha portato a decidere di diventare, tre anni e mezzo fa, un cantante di ispirazione cristiana”.

Una passione per la musica e un grande impegno nel sociale. Nel 2012, in collaborazione con il reparto di pneumologia della ULSS di Vicenza, Belluscio ha prodotto un CD, Christmas, i cui ricavati della vendita sono stati destinati all’acquisto di alcuni pulsossimetri per aiutare persone affette da insufficienza respiratoria, causata da distrofia muscolare.

Con la vendita di Christmas, Lorenzo sperava di poter acquistare due pulsometri ma la somma raggiunta consentì di acquistare ben quattro apparecchi. “L’anno successivo – continua Lorenzo –  è iniziata la collaborazione con Edoardo Piccolo, giovane compositore ed organista, con cui ho lavorato alla creazione del mio primo vero CD di ispirazione cristiana: Grazie di esistere. Le canzoni incluse in questo disco hanno accompagnato i concerti-testimonianza che io ed Alessia, la mia ragazza, da qualche anno portiamo nelle parrocchie e nelle scuole del vicentino e non solo. Questi incontri sono organizzati in semplicità per raccontare quello che Dio ha fatto nella nostra vita e può fare in quella di ognuno! Abbiamo già incontrato parecchie centinaia di persone e di ragazzi: la voglia di testimoniare e di cantare per Dio cresce in noi ogni giorno sempre di più! Nei nostri incontri insistiamo sul valore della preghiera, perché è uno strumento potente che ci mette in contatto con Dio. Raccontiamo la nostra semplice storia e il cammino di fede che stiamo facendo e che ha portato tre anni e mezzo fa alla conversione di Alessia. Abbiamo deciso di organizzare e proporre questi incontri gratuitamente. Se ci chiamano da lontano chiediamo solo un rimborso delle spese vive sostenute”.

Il 2016 è stato una anno di grandi soddisfazioni per Lorenzo, per la sua carriera di cantante cristiano. È tra i primi dieci finalisti al concorso Una canzone in cui credere, con il brano Ti sento vivere e al concorso Diventa cantante della Misericordia – Giubileo 2016 con la canzone Solo con l’Amore. Poi, nel maggio 2016, ha partecipato alla dodicesima Edizione del Festival Biblico di Vicenza, dove ha animato la serata dedicata all’Enciclica Laudato si’ di papa Francesco. Il grande salto è stato nel luglio 2016, quando è andato a Cracovia per cantare alla Giornata Mondiale della Gioventù, esibendosi nella chiesa “Sw. Jana Chrzciela”. “Il 2016 mi ha dato grandi soddisfazioni! – continua a raccontarci Lorenzo -. L’ultima in ordine di tempo è l’uscita del mio nuovo CD. Dal 5 ottobre lo si può trovare in tutte le librerie San Paolo ed in tutte le migliori librerie religiose d’Italia. Il titolo è Il Cielo è dentro noi e contiene sette tracce inedite. All’interno del disco ci sono canzoni rock, pop, una con sfumature folk, un’altra con un sound a tratti dance. Tutte però hanno un solo scopo: annunciare la fede cristiana e tutti i suoi valori. In questo CD affronto diverse tematiche tra cui: l’infinita Misericordia di Dio, la Vita eterna, l’Ecologia umana, il valore della preghiera, l’Amore Cristiano tra due persone”.

Una canzone in particolare, Niente è impossibile, è già uscita lo scorso febbraio sotto forma di singolo per sostenere l’associazione Onlus Team for Children di Vicenza. “L’avevo scritta in ricordo di Michele Dal Bianco, un ragazzo di soli 16 anni di Zanè ri-nato in Cielo per una forma rara di tumore cerebrale; un ragazzo di grande fede, dal grande coraggio”, ricorda Lorenzo.

“Il titolo di questo nuovo album non è ripreso da nessuna canzone inclusa nel disco – prosegue l’artista -. Questo perché ho voluto scegliere un titolo che potesse racchiudere un messaggio semplice ma, secondo me, alla base della vita di ogni Cristiano, un messaggio che ho cercato di riprendere più volte all’interno delle mie canzoni. “Non sapete che i vostri corpi sono membra di Cristo?”, scriveva San Paolo nella sua lettera ai Corinzi. E ancora “Non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete da Dio, e che non appartenete a voi stessi?”. Durante la Santa Messa mangiamo il Corpo di Gesù e beviamo il Suo Sangue. Con la consapevolezza quindi nel cuore che il Cielo è davvero dentro noi, dobbiamo far di tutto per diventare Cristiani attivi in questo mondo perché ognuno nel suo piccolo può fare tanto!”.

“Come possiamo essere persone tristi se Dio è dentro noi e respira con noi? Eppure vedo tanta tristezza e rassegnazione. E allora come dice l’ultima canzone di questo mio CD: “E gioia sia questo viaggio che mai finirà e ci sorprenderà! E gioia sia ogni parola e ogni sorriso che doneremo!”, conclude il cantante.

***

Chi desidera contattare Lorenzo per informazioni sui suoi concerti – testimonianza o per richiedere il Cd può scrivere a info@lorenzobelluscio.com.

Per ascoltare invece l’anteprima dei brani, può collegarsi al sito http://www.lorenzobelluscio.com/ o alla sua pagina Facebook www.facebook.com/bellusciolorenzo.

 

About Roberto Lauri

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione