Dona Adesso

“Come combattere l’invidia e le passioni tristi”. Se ne parla a Roma

Appuntamento domani alle 18.45, nella parrocchia di S. Maria delle Grazie alle Fornaci, con la prof. Elena Pulcini della Università di Firenze, autrice di un libro sul tema

Dalla cultura greca sino ai giorni nostri, l’invidia è stata sempre coniderata come la passione più meschina tra quelle dell’animo umano. Lo scrittore statunitense Joseph Epstein la considerava “il più insidioso” tra i sette vizi, mentre Hannah Arendt la bollava come “il peggior vizio dell’umanità”.

Per questo l’invidia è sembre ben nascosta, tanto che essa si può definire una “passione triste”, come la definisce professoressa Elena Pulcini, docente di Filosofia sociale all’Università di Firenze, e autrice del libro “Invidia. La passione triste”. 

La docente sarà presente domani, venerdì 30 gennaio, alle 18.45, nella parrocchia romana di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci (piazza Santa Maria alle Fornaci, 30), per un incontro dal titolo “Come combattere l’invidia e le passioni tristi”. Durante la serata la prof. Pulcini analizzerà questa inconfessabile e terribile passione, e le altre da essa scaturite, attraverso gli strumenti dell’introspezione psicologica, dell’analisi sociale e della retrospettiva storico-concettuale. Presenterà poi il suo libro edito da Il Mulino e magari aiuterà a scoprire che, forse, siamo tutti un po’ invidiosi….

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione