Dona Adesso

Commons Wikimedia CC - Author: Eric Pouhier

Clochard morto a Roma: una veglia per ricordarlo

L’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio per non dimenticare il dramma dei senza dimora

In una Roma scossa per la morte per assideramento di un clochard polacco, spicca la solidarietà della Comunità di Sant’Egidio. In una nota, Sant’Egidio “esprime il suo dolore e la sua preoccupazione di fronte alla morte per freddo di chi, anche d’inverno, dorme per strada”.

“L’ultima vittima non era un invisibile – si legge nella nota – ma aveva una storia e un nome: Grzegorz Sieja, 58 anni, polacco. Mentre occorre accelerare l’impegno per rendere Roma più accogliente e solidale non si può restare indifferenti nei confronti di questo ennesimo dramma dei senza dimora”.

Per questo, la Comunità di Sant’Egidio dà appuntamento domani, martedì 20 dicembre, alle 16, in via del Trullo, angolo via di Montecucco, il luogo in cui è stato ritrovato senza vita Grzegorz, per una veglia in suo ricordo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione