Dona Adesso
Harry Wu

Harry Wu - Wikipedia Commons

Cina. Morto Harry Wu, che ha fatto conoscere al mondo il dramma dei Laogai

Deceduto all’età di 79 anni mentre si trovava in Honduras. Passò 19 anni in un campo di lavoro forzato in Cina

Si è spento il 27 aprile Harry Wu. Aveva 79 anni l’attivista cinese impegnato da anni in una campagna internazionale per denunciare il sistema dei campi di lavoro forzato in Cina, dove egli stesso fu detenuto per 19 anni. A darne la notizia, ripresa poi dagli organi di stampa in tutto il mondo, è stata la Fondazione di ricerca Laogai, creata da lui nel 1992. La morte ha colto Harry Wu mentre si trovava in vacanza con amici in Honduras.

Cattolico e proveniente da una famiglia agiata, fu condannato a 19 anni di detenzione di un laogai quando era studente universitario per aver criticato l’Unione Sovietica. Soltanto nel 1979 riottenne la libertà.

Sei anni più tardi si trasferì negli Stati Uniti per avviare la sua campagna d’informazione. Rientrato in Cina, nel 1995 venne di nuovo arrestato e condannato per spionaggio a 15 anni di carcere prima di essere espulso verso gli Usa, dove ha continuato a documentare le violazioni dei diritti umani in Cina.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione