Dona Adesso
Catholics praying in China

ACN

Cina: la solidarietà dei cattolici durante il capodanno lunare

Le famiglie non cattoliche rimangono stupite e impressionate da questa attenzione particolare verso di loro

In Cina anche i cattolici si mobilitano durante il capodanno lunare. L’evento, ricordato da Papa Francesco domenica scorsa durante l’Angelus, è stata occasione per le parrocchie di solidarietà e misericordia verso le fasce più deboli della popolazione.

Secondo le informazioni raccolte dall’agenzia Fides, il 19 e il 20 gennaio alcuni sacerdoti di Pechino, insieme ai volontari di Jinde Charities, hanno visitato decine di famiglie povere delle zone di montagna della città di Cheng De, nella provincia di He Bei, dove hanno amministrato i sacramenti e consegnato doni tradizionali di questa festa. Nella parrocchia di Bo Xing della diocesi di Zhou Cun, nella provincia di Shan Dong, il Gruppo dell’Agape ha portato farina, olio, coperte e soprattutto il sostegno della loro preghiera a una ventina di famiglie povere, cattoliche e non. In ogni famiglia cattolica la visita è cominciata con la preghiera e si è conclusa con la recita del rosario. Le famiglie non cattoliche rimangono stupite e impressionate da questa attenzione particolare verso di loro, segno di altruismo e di quella gioia cristiana che scaturisce dall’amore per i fratelli.

“In tutto l’anno sono stati spesi 14,5 milioni di Yuan (equivalenti a più di 2 milioni di euro) su un totale di 16 milioni di Yuan (equivalenti a 2,3 milioni di euro) raccolti”, riferisce un documento dell’ente caritativo cattolico Jinde Charities pubblicato in questi giorni. I principali progetti sostenuti hanno riguardato gli aiuti per i disastri naturali, borse di studio, anziani, zone e famiglie povere.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione