Dona Adesso

Foto: Mons. Francesco Tong Hui - © AsiaNews

Cina: addio a mons. Francesco Tong Hui, vescovo emerito di Yan’an

Il presule, 83 anni, era stato ricoverato per un’infezione polmonare. Pastore zelante e premuroso era molto amato dai suoi fedeli

Lutto nell’episcopato cinese. Il 27 ottobre scorso, alle 22.15, è deceduto mons. Francesco Tong Hui, vescovo emerito di Yan’an (Yenan), nella provincia di Shaanxi (Cina Continentale). Il presule aveva 83 anni ed era stato ricoverato nell’ospedale di Tangdu in seguito ad un’infezione polmonare. Il 30 settembre 2010 la Santa Sede aveva accettato la sua richiesta di dimissioni, presentata a causa dell’età avanzata e delle precarie condizioni di salute.

Nato a Lintong, nella provincia di Shaanxi, il 15 agosto 1933, mons. Tong Hui nel settembre 1941 era entrato nel seminario di Santa Teresa di Xi’an ed il 23 dicembre 1956 era stato ordinato sacerdote. Nel 1958 fu nominato parroco nella zona meridionale di Lintong.

Nel marzo 1965 venne incarcerato per quindici anni a causa della fede e della sua fedeltà al Successore di Pietro. Rilasciato nel 1980, fu nominato parroco di Guojiahao, nella diocesi di Xi’an, e nel 1988 parroco di Gongyi. Nel 1993 divenne Vicario Generale della diocesi di Yan’an, ed il 19 marzo 1994 fu ordinato Vescovo Coadiutore della medesima circoscrizione ecclesiastica. Il 28 dicembre 1999 successe a Mons. Giuseppe Wang Zhenye quale Ordinario.

Nel 2006 la Santa Sede nominò un Vescovo Coadiutore nella persona di S.E. Mons. Giovanni Battista Yang Xiaoting, il quale, dopo le dimissioni di Mons. Tong Hui, gli è succeduto come Vescovo Diocesano di Yan’an.

La diocesi di Yan’an, nella Cina centrale, già missione dei Francescani spagnoli, ha una superficie di circa 80.000 km2 e conta 20 parrocchie, 33 sacerdoti diocesani, 2 comunità di religiose e circa 65.000 fedeli.

Mons. Tong Hui era molto amato dai suoi fedeli, che riconoscevano in lui un Pastore zelante e premuroso. Dall’ospedale di Tangdu, dove egli è deceduto, la salma è stata trasportata alla chiesa di Maotuan, in cui è rimasta esposta alla venerazione dei fedeli e in cui sono stati celebrati i funerali il 3 novembre.


About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione